spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Tuttoscuola

Tuttoscuola PDF Stampa E-mail

Da una indagine resa pubblica oggi, emerge che la scuola migliore, la “buona scuola”, sia quella dell’Emilia Romagna.

Agli ultimi posti, manco a dirlo, Campania, Sicilia e Sardegna.

 

E qui un po’ di nostalgia torna utile, altrimenti come si fa a capire!?

 

Ai tempi dei Borbone, infatti, nel Regno delle Due Sicilie avevamo più studenti universitari di tutti gli altri regni, ducati e principati della Penisola messi insieme.

I nostri programmi scolastici erano i migliori e molti grandi uomini di cultura venivano a formarsi qui, da noi.

Cosa ha avuto il potere di separarci da queifatti?[1]

Il tempo che scorre logora solo i viventi e gli oggetti inanimati: le organizzazioni sociali si logorano, invece, se lasciate a sé stesse

 

E allora, forse, più che lo scorrere del tempo, a causare l’inversione delle cose – una delle tante avvenute in Italia dopo l’unità (!?) raggiunta – è stata la politica messa in atto dai governi unitari!

 

Viene in mente, infatti, che, mentre in Lombardia e Piemonte si spendevano per l’edilizia scolastica 15.625 e 13.345 lire ogni 100.000 abitanti, in Campania la spesa scendeva (ad unità avvenuta!) a 1.641 lire e, in Calabria, essa calava (precipitava sprofondava collassava implodeva) a 80 lire!

 

Sì: il tempo trascorso c’entra davvero poco, fossero pure 1.470 o 14.700 anni.

 

E certo, anche perché 147 anni, su, al Nord, hanno avuto effetto opposto.

 

Futuro



[1] Nostalgia = ricordare con dolore. Ricorderemmo con gioia, e allora non saremmo più definibili nostalgici, se ci fosse stata continuità con quei tempi.

 

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 41 visitatori online
Utenti
20388 registrati
1 oggi
2 questa settimana
1717 questo mese
Totale Visite
11631293 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer