spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Elisa di Rivombrosa in balia dei Lazzari

Elisa di Rivombrosa in balia dei Lazzari PDF Stampa E-mail

?

Qualche sera fa, distrattamente e forse anche un po? annoiato, ero seduto sul divano davanti alla Tv.

Mentre leggevo avidamente le pagine dell?ultimo libro acquistato,"Cos? finirono i Borboni di Napoli" di Michele Topa, fui attratto dal dialogo dello sceneggiato che dall?etere riempiva la casa ?mia e chiss? di quanti altri spettatori. Si trattava della puntata di Elisa di Rivombrosa .

La mia attenzione fu catturata quando sentii che la protagonista era diretta a Napoli.

Cos? meno distrattamente mi misi a seguire le vicende,curioso di vedere quando sarebbero arrivati a Napoli. Capirai, mi dicevo tra me, lo sceneggiato ? ambientato alla fine del settecento, sono proprio curioso di vedere come hanno rappresentato la Capitale delle Due Sicilie !

Dopo un po? di attesa e un po? di pubblicit? eccoti finalmente la scena dell?arrivo.

Il Panorama mozzafiato? con il Castel dell?Ovo sullo sfondo, pi? dietro ancora il Vesuvio, la scialuppa che si avvicina alla zona di attracco, che oggi corrisponde a via Partenope

E appena sbarcata chi ti incontra la bella Elisa di Rivombrosa? Un gruppo di Lazzari organizzati, anche se simpatici , che fingendosi galantuomini si offrono di accompagnarla a destinazione, con l?intento di rubarle tutto. Che delusione! Ancora con questa storia del napoletano truffaldino, che appena sbarca la bella e sprovveduta piemontesina d?epoca??zac sferra il suo colpo micidiale.

Il messaggio ? chiaro, non si legge nemmeno tra le righe.Come a dire sono passati pi? di due secoli e questi ancora campano cos?.Oppure benvenuti nel Regno dei Lazzaroni. O meglio, guardate che i mali hanno origini lontane, ?sti terroni gi? 200 anni or sono campavano come oggi, di ozii e furberie, mentre nel piccolo e civile Piemonte la vita aveva gi? i connotati del paese industrializzato e progredito.

Ancora una volta, qui se aspettiamo che qualcuno ci venga a tirare fuori dalla melma,?per usare un eufemismo,?stiamo freschi!

Questi continuano a fornire una immagine completamente distorta della storia ancora oggi.

Allora che aspettiamo, facciamolo noi un film sulla meravigliosa epopea del regno delle Due Sicilie, pensate quanti soggetti potrebbe fornire la nostra storia di Nazione, quanti spunti e quanti luoghi meravigliosi, dove poter girare un film o uno sceneggiato in costume. Potremo far conoscere la nostra vera storia senza luoghi comuni, senza forzature, racconteremo la storia di una grande Civilt?.

?

Gaude Lilium Fortitudo Prinicpum Andevaghensium

?

Don Paolo

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 82 visitatori online
Utenti
20145 registrati
0 oggi
0 questa settimana
1408 questo mese
Totale Visite
11275769 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer