spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

GLI STRANI 169 ANNI DELLA POLIZIA E NON I 160 ANNI (E NEANCHE I 200) PDF Stampa E-mail

UniformedaMaggioredellaGendarmeriaBorbonica-AstaArmianticheeMilitaria-GalleriaPanantiCasad'Aste

GLI STRANI 169 ANNI DELLA POLIZIA E NON I 160 ANNI (E NEANCHE I 200)... In queste ore grandi celebrazioni per i 169 anni della Polizia. Sia chiaro: la Polizia andrebbe celebrata ogni giorno per il lavoro faticoso e rischioso che fa ogni giorno. Però come al solito i conti sembrano
non tornare se l'Italia quest'anno ha celebrato i suoi 160 anni e la Polizia ne celebra 169. La spiegazione è nella storia ed è sul sito del governo: "la Polizia di Stato è l’erede del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza voluto nel Regno di Sardegna con legge 11 luglio 1852". Le finalità erano: "mantenere l’ordine e la sicurezza pubblica, vegliare su oziosi, vagabondi e mendicanti, donne di malaffare e intervenire negli incendi".
Nella storia del Regno di Napoli furono diversi e antichi i precedenti relativi ai corpi di polizia, in particolare quelli relativi ad un vero e proprio Ministero di Polizia.
Con decreto del 24 agosto 1821 fu istituito un Dipartimento Generale di Polizia con diversi compiti e, tra gli altri, "la sicurezza, lo spirito pubblico, delitti di stato, controllo di diserzioni, meretricio o feste pubbliche, supporto all'attività giudiziaria, prevenzione degli incendi, passaporti". In sintesi i compiti della polizia sabauda (31 anni prima). In sintesi quasi tutti i compiti dell'attuale polizia... Eppure si celebrano i 169 anni della Polizia e non i 200 anni (data più antica e anche più "tonda").
Inutile ricordare che Vittorio Emanuele rimase "II" re d'Italia e non "I" dimostrando anche con un semplice numero che non si univa l'Italia ma era il suo regno ad avere "conquistato" gli altri. Utile ricordare, forse, che anche il titolo chiaro di un recente libro presentato spesso come "risolutivo" della questione-brigantaggio (e che per noi, invece, con le sue tante contraddizioni, non risolve proprio nulla): "Italiani, borbonici e briganti". Come a dire: da un lato i buoni e dall'altro i cattivi che non meritavano neanche di essere definiti "italiani". Più o meno lo schema della Polizia: vale solo la tradizione sabauda e non quella magari pure prestigiosa del resto dell'Italia. E qualcuno ha anche il coraggio di parlare di "identità nazionale" magari pure antica di secoli...
Gennaro De Crescenzo
Nell'immagine la divisa della Gendarmeria Borbonica

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 126 visitatori online
Utenti
46591 registrati
0 oggi
11 questa settimana
2147 questo mese
Totale Visite
19253324 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer