spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

UN DOCUMENTO DA FENESTRELLE, LE VERITÀ NEGATE E LE VERITÀ RITROVATE TRA BARBERO E IL VOLTURNO PDF Stampa E-mail

ImortiborboniciaFenestrellenonfurono40mila,maquattro-Torino-Repubblica.it
UN DOCUMENTO DA FENESTRELLE, LE VERITÀ NEGATE E LE VERITÀ RITROVATE TRA BARBERO E IL VOLTURNO... Mentre ricordiamo ancora i giorni della Battaglia del Volturno e in attesa della prossima pubblicazione di un libro di un caro amico accademico che smantellerà completamente e definitivamente le
tesi del prof. BARBERO e dei "negazionisti" di Fenestrelle, leggiamo uno dei tanti documenti che dimostrano la tragedia vissuta dai soldati delle Due Sicilie dopo il 1860 (molti arrivavano dal Volturno). Barbero limita le sue ricerche al 1860-1862 ("la mia coscienza mi ha detto che quei documenti bastavano, i morti furono pochissimi e la questione-Fenestrelle è chiusa": questa la sintesi di un confronto che ebbi con lui anni fa). Nel documento allegato il responsabile di Fenestrelle richiede al Ministro della Guerra e ottiene dopo poche settimane la costruzione di "30 celle oscure" (16.500 lire il costo). Quelle celle erano "tra i mezzi più efficaci che l'esperienza finora aveva suggerito per reprimere le mancanze di ogni genere" (e possiamo immaginare perché). Premesso che in tantissimi casi quelle mancanze, per i nostri soldati, si limitavano al fatto che non volevano giurare per il nuovo esercito ("uno Dio uno Re" il loro grido disperato), emerge un altro dato importante: le 7 celle già esistenti non erano sufficienti per "una località ove stanziano in media mille soldati di un corpo disciplinare". Nella storia di quel forte-lager raramente si superavano le 800 persone e la media di morti per ingressi nelle carceri sabaude era drammatica: 18% circa e in condizioni ordinarie e lo dicono due signori che scrissero un libro con la prefazione di Barbero. Fate voi i tragici conti: altro che "pochi morti" e "questioni chiuse". Come diciamo spesso: rispetto per la nostra storia.
Gennaro De Crescenzo

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 21 visitatori online
Utenti
21569 registrati
9 oggi
22 questa settimana
2198 questo mese
Totale Visite
13237255 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer