spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

I RAGAZZI DEL SUD,L'ORGOGLIO E IL FUTURO DEL SUD PDF Stampa E-mail
L'adultocomeeducatoreincoraggiante-PiccoliPassiZeroTre

I RAGAZZI DEL SUD, L’ORGOGLIO DEL SUD, IL FUTURO DEL SUD. E HA RAGIONE IL PICCOLO ANDREA: “LA CONSAPEVOLEZZA, UN ATTO DI MATURITÀ”. Andrea ha 13 anni e vive a Ponte “vicino Pontelandolfo e Casalduni (i paesi delle mie origini)”. Qualche giorno fa mi ha scritto una mail con un titolo chiaro: “piccoli neoborbonici crescono” e mi ha
inviato la sua tesina per l’esame di scuola media (con il massimo dei voti). Non conosco Andrea, non conosco i suoi genitori e neanche i suoi professori e questo rende ancora più importante questo messaggio e devo dire che ancora una volta un messaggio mi ha fatto commuovere. Quando parliamo di radici e ali per i nostri ragazzi, quando parliamo di Memoria e poi di Orgoglio e poi di Riscatto parliamo esattamente di questo e siamo felici e fieri di tutto il grande lavoro fatto in questi anni. In pochi giorni ci sono arrivate tre tesine diverse accomunate dalle notizie e dall’orgoglio. Prima Angela dalle Puglie (oltre 60.000 visualizzazioni per il suo video) poi Marco (con l’articolo di Vesuviolive) e oggi Andrea. Nella tesina di Andrea un piccolo saggio con un equilibrio esemplare fin dal titolo: LA CONSAPEVOLEZZA, UN ATTO DI MATURITÀ. E poi i massacri di Pontelandolfo e Casalduni (la sua terra), “un progresso mai raccontato”, “la capitale della musica”, il razzismo da Lombroso a… Feltri e quelle domande da meridionalista vero: “esiste oggi una questione meridionale? Il Sud ha qualcosa da rivendicare?” fino a quelle belle e sagge considerazioni sui neoborbonici “partigiani senza armi”, senza eccessi e con considerazioni finali degne di una tesi di laurea: “Mi auguro che il popolo del Sud prenda coscienza di quello che è stato e che possa diventare più forte e potente di prima. Penso che la soluzione migliore sia quella di non disperare, ma di reagire a queste ingiustizie con orgoglio e coraggio e di creare una nuova politica economica (e non solo)… Restauratio Meridionalis! Quo usque tandem abutere Savoia patientia nostra !? (1861-1946)… Quo usque tandem abutere Italia patientia nostra !? (1946-oggi)”. Ecco: il Sud sarà nelle mani di Andrea e anche di Marco e di Angela. Il Sud sarà in buone mani e ritornerà ad essere “una terra bellissima”. Oggi ne siamo certi.  
Gennaro De Crescenzo

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 20 visitatori online
Utenti
21308 registrati
0 oggi
3 questa settimana
1781 questo mese
Totale Visite
13109915 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer