spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

IL 17 MARZO E QUEI FUOCHI NELLA NOTTE. NOI CI SIAMO PDF Stampa E-mail

Risultatoimmaginipercivitelladeltrontofortezza

IL 17 MARZO E QUEI FUOCHI NELLA NOTTE. NOI CI SIAMO. In questi giorni così difficili forse non è giusto celebrare il 17 marzo (festa dell'unità italiana) con la solita retorica e forse non è giusto contro-celebrare questa data con la nostra solita dose di orgoglio e a volte anche di "rabbia". Questo è il momento delle preghiere per
chi soffre al Nord come al Sud, dei ringraziamenti per gli eroici medici e infermieri degli ospedali del Nord e del Sud e verrà solo dopo il tempo delle analisi e dei giudizi per chi ha fatto bene o male. E ci piace, in questo 17 marzo, ricordare una storia che somiglia molto a quelle che sentiamo raccontare in queste ore tra gente che si chiama e canta dai balconi o appende alle finestre quei disegni dei bambini ("andrà tutto bene"). Nelle notti del lungo assedio sabaudo di Civitella del Tronto (ultima, borbonica ed eroica fortezza), proprio intorno alla metà di marzo del 1861, ogni notte centinaia di persone dei paesi e delle campagne lì intorno accendevano uno dopo l'altro dei fuochi fuori dalle proprie case per gridare ai soldati borbonici chiusi nella fortezza sotto le bombe "noi ci siamo, noi siamo con voi". Ecco: noi ci siamo, nelle nostre case, siamo con chi combatte tra i letti e i corridoi di quegli ospedali e... passerà presto questo vento di paure e di tristezze.
Gennaro De Crescenzo, a casa, con Simona, Annachiara, Vittoria e i nostri fuochi accesi anche stanotte

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 29 visitatori online
Utenti
21219 registrati
0 oggi
3 questa settimana
1564 questo mese
Totale Visite
12978081 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer