spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

"NAPOLETANITA'": MARTEDI’ 22 OTTOBRE ALLE 18 ALLA LIBRERIA FELTRINELLI CON GIGI DI FIORE PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginipergigidifiorenapoletanità

"NAPOLETANITA'": MARTEDI’ 22 OTTOBRE ALLE 18 ALLA LIBRERIA FELTRINELLI PER IL NUOVO LIBRO DI GIGI DI FIORE (Piazza dei Martiri, Napoli). Napoletanità, dai Borbone a Pino Daniele è il titolo del nuovo libro di Gigi Di Fiore (editore Utet), in uscita per martedì 22 ottobre. La prima presentazione si terrà alle 18 dello stesso giorno
alla libreria Feltrinelli di piazza dei Martiri a Napoli con Enzo D'Errico, Diego de Silva e Titti Marrone. Il libro è un completamento del lavoro ventennale di Di Fiore, stavolta focalizzato sulla Napoli di ieri per descrivere quella di oggi che ha perso la sua centralità in molte istituzioni e appare priva di progetti. Ecco la scheda della Dea Planeta libri dal sito https://www.deaplanetalibri.it/libri/napoletanita.
«La napolitudine ormai è diventata troppo scontata, si è prostituita. Sono stati sfruttati proprio i canoni napoletani per fare soldi.» Così si sfogava già quarant’anni fa Pino Daniele in un’intervista in cui spiegava il suo difficile rapporto con il capoluogo campano. In un suo studio, Benedetto Croce, napoletano d’adozione, aveva invece definito la città, approfondendo una convinzione medioevale, «un Paradiso abitato da diavoli». Anni prima, durante il suo grand tour, un Goethe estasiato appuntava nei suoi diari: «vedi Napoli e poi muori», mentre due secoli dopo Lucio Dalla dichiarava alla città tutto il suo amore: «Napoli è il mistero della vita, bene e male si confondono». Metropoli che trasuda energia vitale e creatività artistica, scenario ricorrente per la cronaca nera, Napoli è forse la città che più al mondo riesce a spaccare in due i giudizi sul suo conto: amore assoluto o odio incondizionato. Ma qual è l’anima profonda di questa città, caotica e sempre più affollata di turisti, oggetto misterioso e bersaglio di tanti pregiudizi? Napoli non è solo antichi palazzi e bellezze naturali, leggende e abitudini popolari, a formare la “napoletanità” contribuiscono la sua storia millenaria, il susseguirsi di speranze tradite e sogni irrealizzati, i suoi riferimenti culturali, i suoi artisti, scrittori, attori, musicisti. Partendo dai Borbone per arrivare fino a oggi, Gigi Di Fiore, storico e giornalista partenopeo, scava nel ventre della Napoli cafona e sguaiata, vittima di se stessa e di giudizi preconfezionati, seguendo racconti personali e testimonianze di napoletani illustri e non, compie un viaggio appassionato alla ricerca di una napoletanità orgogliosa della sua storia e della sua cultura: un atto d’amore privato e collettivo.
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 21 visitatori online
Utenti
20733 registrati
0 oggi
3 questa settimana
2190 questo mese
Totale Visite
12572385 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer