spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

LOMBROSO A TORINO: I NEOBORBONICI CHIEDONO UN INTERVENTO DEL MINISTRO (COMUNICATO SUL "CORRIERE") PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginipervoltidilombroso

I NEOBORBONICI CONTRO LE FOTO DI LOMBROSO A TORINO (COMUNICATO SUL CORRIERE DELLA SERA - TORINO, NOTIZIA PRINCIPALE)! Le foto di Lombroso a Torino. I neoborbonici scrivono al Ministro per l'Istruzione: "È giusto che i bambini vedano quella mostra?". Da settembre a gennaio presso il Museo Nazionale del Cinema di Torino è stata allestita una mostra ("I mille volti di Lombroso") con oltre
300 fotografie del Museo di Antropologia Criminale piemontese. Nella mostra anche diverse fotografie di "briganti" meridionali e di "delinquenti napoletani".
Il Movimento Neoborbonico ha inviato al Ministro per l'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, una richiesta di eventuale intervento per verificare se sia il caso o meno di impedire o limitare l'accesso degli studenti alla mostra per una serie di motivazioni.
I neoborbonici hanno chiesto al ministro, infatti, se i ragazzi non possano essere traumatizzati dalla visione di foto, crani e calchi; se non possano essere condizionati dalla visione di criminali "napoletani o meridionali" in considerazione del fatto che le discriminazioni antinapoletane e antimeridionali sono ancora frequenti e diffuse, come dimostrano anche recenti casi di cronaca (compresi i casi di tifosi bergamaschi che utilizzano sciarpe con il volto di Lombroso in funzione antinapoletana); se, in questo periodo delicato e complesso, sia opportuno o meno dare spazio ad uno scienziato che fece del razzismo la sua tesi principale; se sia il caso o meno di divulgare teorie che durante l'unificazione crearono preconcetti e razzismi ai danni dei meridionali e dei calabresi in particolare; se sia stato comunque giusto dare spazio ad uno scienziato escluso di fatto dalla comunità scientifica del suo tempo per la falsità delle sue tesi e la scorrettezza del suo metodo scientifico; se sia stato opportuno, in un contesto tra l'altro non del tutto coerente come quello del museo del cinema, utilizzare quel Lombroso già al centro di lunghe e vivaci polemiche e di vicende giudiziarie con la richiesta per ora respinta di restituzione al suo comune originario (Motta Santa Lucia, Catanzaro), dei poveri resti del "brigante" Giuseppe Villella usato dallo scienziato Veneto-sabaudo per le sue folli teorie sulla inferiorità razziale con schemi in seguito utilizzati anche dai nazisti. La richiesta è stata inviata anche al sindaco di Torino, Chiara Appendino, oltre che al Consiglio Comunale torinese.
Alcune copie del recentissimo libro del prof. Giuseppe Gangemi (Università di Padova), "Stato Carnefice o uomo delinquente: la falsa scienza di Cesare Lombroso”, sono state inviate ai curatori della mostra e ai responsabili dei due musei coinvolti.

LINK DEL CORRIERE DELLA SERA (TORINO)


< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 15 visitatori online
Utenti
20703 registrati
0 oggi
3 questa settimana
2023 questo mese
Totale Visite
12505521 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer