spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

A CHE SERVE PIETRARSA? PDF Stampa E-mail

RisultatiimmaginiperpietrarsaferdinandoII

A CHE SERVE PIETRARSA? 6 AGOSTO 1863/2019. Se fosse solo storia basterebbero qualche libro e qualche lapide e magari qualche post su facebook. Ma Domenico Del Grosso, Aniello Marino, Luigi Fabbricini e Aniello Olivieri, i primi martiri operai nel mondo massacrati dai soldati "italiani" nella loro fabbrica quell'agosto di 156 anni fa ci dicono altro e ci gridano una storia che continua
sempre uguale da quando è stata unita l'Italia con un Sud che perde tutti i suoi primati positivi, compresi quelli di quella fabbrica metalmeccanica tra Napoli e Portici con i suoi 1050 operai (480 quelli dell'Ansaldo a Genova mentre la Fiat non era ancora nata). Ci gridano che per oltre 150 anni il Sud è stato una colonia destinata a consumare quello che veniva e viene prodotto al Nord (oltre 60 miliardi di euro all'anno) e a usare i nostri giovani come manodopera. Quei quattro operai massacrati dalle baionette dei bersaglieri e cancellati dalla storia fino a quando le ricerche archivistiche neoborboniche non li hanno riportati alla luce ci dicono che da 150 anni nulla è cambiato se negli ultimi 15 anni oltre 2 milioni di meridionali sono diventati emigranti nel silenzio complice delle nostre classi dirigenti, gente che non ha mai saputo dove era e cosa era Pietrarsa. Ci dicono anche, se vogliamo ancora ascoltare la loro voce, che dalla Memoria stiamo ritrovando l'Orgoglio perduto e con l'Orgoglio ritroveremo un Riscatto atteso da troppo tempo. Nelle foto a Pietrarsa le mie figlie e, sullo sfondo, il grande Ferdinando II di Borbone.
Gennaro De Crescenzo

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 31 visitatori online
Utenti
20760 registrati
0 oggi
5 questa settimana
1903 questo mese
Totale Visite
12620310 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer