spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

ATTACCO CONTINUO A NAPOLI E AL SUD. ORA TOCCA A DAVERIO... PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginiperphilippedaverio

ATTACCO CONTINUO A NAPOLI E AL SUD. ORA TOCCA A DAVERIO. LIBERO DI INSULTARE IL SUD COME NOI SIAMO LIBERI DI NON COMPRARE PIÙ I SUOI LIBRI E DI
SCRIVERLO ALLA SUA CASA EDITRICE E ALLA TV CHE LO OSPITA (MAIL ALLEGATA). Per Philippe Daverio (La7, 25/7/19, "In onda") "la linea TAV Torino Lione i meridionali non la vogliono perché i camionisti sono in gran parte legati alla camorra e non hanno interesse a farla realizzare: serve a Lombardia, Emilia e Piemonte che da sole producono il Pil italiano, serve a chi lavora, gli altri sono nel Regno delle Due Sicilie che sta bene nei libri, non mi interessa oggi". La tesi è davvero ridicola: premessa la differenza enorme di finanziamenti di opere pubbliche tra Nord e Sud (a Nord Tav, al Sud spesso binari unici), il movimento no-tav è nordico e nordici sono centinaia di politici che ne fanno parte). Ormai è un attacco continuo al Sud e il gioco è chiaro e vergognoso: politici e media spingono per il progetto regionalismo/secessione del Nord o cercando di convincerci che sarà utilissimo al Sud o sputando sul Sud (tutte e due le cose le hanno fatte durante la trasmissione nel silenzio dei conduttori Telese&Parenzo). E forse è una linea che ormai è stata accettata anche dai Daverio di turno che in passato avevano anche espresso giudizi positivi su Sud&Borbone. Ormai è un attacco continuo ma noi non smetteremo mai di indignarci e di reagire. "Daverio libero di offendere il Sud, noi liberi di non acquistare più i suoi libri". È quello che abbiamo scritto alla sua casa editrice con una semplice mail a: info@rizzolilibri.it
P.S. INTANTO centinaia di manifestanti NO TAV in Piemonte occupano strade e piazze: saranno tutti "camionisti napoletani legati alla camorra"?
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 31 visitatori online
Utenti
20656 registrati
1 oggi
1 questa settimana
1754 questo mese
Totale Visite
12365971 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer