spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

IL GRANDE SUCCESSO DEI CACCIATORI DI FANGO NAPOLETANO E MERIDIONALE PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginiperstriscebluparcheggio

IL GRANDE SUCCESSO DEI CACCIATORI DI FANGO NAPOLETANO E MERIDIONALE. FATEVI QUALCHE DOMANDA, SIETE "FUNZIONALI" E NON VE NE ACCORGETE... Per le strade di Napoli si aggirano strani personaggi con telecamerine sempre accese e a caccia di criminali che lasciano (poche ore fa) petali e veli per strada dopo un matrimonio, parcheggiano in doppia
fila o vanno in motorino senza casco o rubano alberi di Natale per strada (per non dire di quelli che da anni descrivono gomorre h24). Intendiamoci: è grave e vanno puniti i trasgressori e (più che mai) i camorristi ma qualche parola va spesa con la solita premessa: noi non vogliamo e non dobbiamo nascondere niente di quello che a Napoli non va. Ma, detto questo, in quanti posti del mondo trovate i cacciatori di fango? In quanti posti capita che caschi e parcheggiatori diventino notizie con titoli a 12 colonne in tutta Italia e, a volte, in tutto il mondo? In quanti posti 4 delinquenti diventano "Napoli" o "i Napoletani"? A Napoli siamo 2 milioni e io e tanti che conosco non rubiamo, portiamo i caschi, parcheggiamo nelle strisce blu e non spariamo e quando dite quelle c...avolate tipo "però anche noi", "in fondo ce la cerchiamo", "dobbiamo riconoscere che" guardate da un'altra parte e magari pure in qualche altra città. E se pure qualche cacciatore lo fa per lavoro (e magari non viene neanche pagato se il servizio non viene messo in onda idem per le fiction ormai commerciali), come giustificare le loro giustificazioni sociali ("lo facciamo per Napoli, lo facciamo per voi")? Ovvio che in tanti, magari (vittime o della tv o di complessi di inferiorità radicati) approvino e applaudano ("grazie, lo fate per noi, Napoli deve cambiare", "la faccia nostra sotto i piedi vostri e potete pure camminare" ecc.). Eppure qualche dubbio dovrebbe girargli per la testa: come mai in tv esce più questa roba e meno la roba più bella (mostre, panorami, convegni, giovani che si fanno valere ecc.) quando si deve raccontare Napoli? Possibile che non vi accorgiate di essere funzionali ad un sistema che vi spiana le strade solo se dite o fate certe cose tanto più se siete di queste parti? "Lo dicono anche loro che sono Napoletani che fanno schifo"... È lo schema dei colonizzati in ogni luogo e in ogni tempo. Possibile che non vi rendiate conto del fatto che (da 150 anni) il meccanismo è sempre lo stesso nonostante la nostra autoflagellazione quotidiana e vecchia sempre di 150 anni? Si dimostra al resto dell'Italia e anche ai Napoletani (che spesso si convincono) che questa è una città di m... e i Napoletani pure e che è inutile qualsiasi tentativo di salvarli e poco conta che i dati ministeriali sui reati Napoli non sia affatto ai primi posti (sento le solite vocine tristi: "è truccata") e poco conta magari anche che gli alberi di Natale li rubino pure altrove e che in giro ci siano crimini anche più gravi dei caschi mancati o dei parcheggi sbagliati. E poco conta pure che i problemi (veri) di Napoli e del Sud siano altri e ben più drammatici (in queste ore i dati della Campania come una delle aree con più disoccupati in Europa e magari tra quei "cacciatori di fango" ci sono pure consiglieri regionali e anche tra i partiti di governo). "Tutta colpa del Sud" (e dei meridionali o, se si guarda al passato, dei Borbone e lo sappiamo bene noi neoborbonici). È così che hanno fatto nascere la questione meridionale ed è così che non l'hanno risolta ancora dopo un secolo e mezzo. Padani con immotivati complessi di superiorità, terroni con immotivati complessi di inferiorità (vittime o complici dei primi). E noi dobbiamo continuare a lavorare a Memoria e Orgoglio.
Gennaro De Crescenzo

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 33 visitatori online
Utenti
20656 registrati
1 oggi
1 questa settimana
1754 questo mese
Totale Visite
12366106 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer