spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

SUL CORRIERE DELLA SERA OTTIMA PAGINA SUL MONDO NEOBORBONICO PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginiperlaletturacorrieredellasera

OTTIMA PAGINA SUL MONDO NEOBORBONICO SUL CORRIERE DELLA SERA ("LA LETTURA" DEL 26/5/19). Intervista a De Crescenzo, Salvatore Lanza, Alessandro Romano e Fiore Marro. "Un revival che va crescendo. Al Sud sono in parecchi a nutrire una pessima opinione del Risorgimento: i più agguerriti fanno capo al Movimento Neoborbonico il cui sito web ha collezionato 12 milioni di
visite. Venerdì 31 maggio inaugurano a Napoli l'anno dedicato al Re Ferdinando II di Borbone”, l’1 giugno il “parlamento” (osservatorio e laboratorio meridionalista). Per Gennaro De Crescenzo (autore del volume "Noi, i neoborbonici") "definirsi neoborbonici equivale ad affermare orgoglio appartenenza al meridione e sta diventando una moda": i simboli borbonici ormai sono diffusissimi (nei locali come allo stadio). "Comprate prodotti meridionali" il loro slogan: "il Vangelo dei neborbonici sono le carte degli archivi". Lanza: il nostro fiscalmente era un paradiso (e "lo scriveva anche Giustino Fortunato"). "Le ricerche d'archivio producono conferenze dibattiti e un'infinità di pubblicazioni: quello che rimane il testo più rappresentativo è il libro di Pino Aprile, Terroni. "Ci vogliono convincere che l'Unità d'Italia è stata per noi una fortuna ma allora perché ogni anno migliaia di giovani emigrano e la nostra terra sta diventando un deserto?". "L'emigrazione è cominciata solo dopo l'Unità d'Italia e in modo diverso -sostiene Romano- è avvenuta la riunificazione della Germania. L'unità d'Italia è stata una cosa meccanica non del cuore della mente: siamo separati in casa”. Per Fiore Marro (Comitati Due Sicilie) "i politici sanno che abbiamo un buon seguito, ci corteggiano". Effettivamente "cercano di coinvolgerli soprattutto i gruppi di sinistra i 5 stelle" ma noi -sottolinea Lanza- "non facciamo accordi con nessuno: vogliamo allevare una classe dirigente che ami questa terra". Per Marco Nese, autore dell'articolo, Antonio Ghirelli scrisse che il "lamento di pochi può avere una notevole risonanza sentimentale a livello di massa"… 
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 35 visitatori online
Utenti
20616 registrati
0 oggi
3 questa settimana
1548 questo mese
Totale Visite
12220993 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer