spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

“IL PRINCIPE DI CANOSA PROFETA DELLE DUE SICILIE”: PRESENTAZIONE A CASTELLAMMARE DI STABIA PDF Stampa E-mail
Risultatiimmaginiperprincipedicanosa

“IL PRINCIPE DI CANOSA PROFETA DELLE DUE SICILIE”: PRESENTAZIONE A CASTELLAMMARE. Mercoledì 19 Dicembre, ore 19:00, a Castellammare di Stabia (Napoli), sede dell’Associazione culturale Ricordi Perduti (Viale Regina Margherita 132), presentazione del libro “Il Principe di Canosa profeta delle Due Sicilie” di Gianandrea de Antonellis, Editoriale
Il Giglio: saranno presenti l’autore, i responsabili della Fondazione Il Giglio e Gennaro De Crescenzo.
“Chi era il Principe di Canosa? Un sanguinario che avrebbe fatto morire migliaia di liberali, massoni, murattiani, come sostiene Pietro Colletta nella sua “Storia del Regno di Napoli”, un “Don Chisciotte della reazione”, come sostiene Benedetto Croce? O piuttosto un generoso difensore della legittimità del potere, dei diritti del Regno di Napoli e poi delle Due Sicilie, un profeta lucido ma inascoltato ? Ad Antonio Capece Minutolo, Principe di Canosa (1768-1838) è dedicato il saggio di Gianandrea de Antonellis, studioso di Storia delle Dottrine politiche, “Il Principe di Canosa profeta delle Due Sicilie” (Editoriale Il Giglio, Napoli 2018, pp. 120). Il libro, che comprende un’antologia degli scritti di Canosa, sarà presentato mercoledì 19 Dicembre, ore 19:00 a Castellammare di Stabia (Napoli), sede dell’Associazione culturale Ricordi Perduti (Viale Regina Margherita 132).

SCHEDA DEL LIBRO. INFO www.editorialeilgiglio.it
Antonio Capece Minutolo, Principe di Canosa (Napoli 1768 – Pesaro 1838) fu un difensore del Regno delle Due Sicilie e della Casa Borbone. Combatté a viso aperto, con la spada e con la penna, contro le sette che muovevano il loro attacco alla Tradizione e alla legittimità con la corruzione, con la rivolta e con l’appoggio dell’invasore straniero. Il Principe di Canosa combatté per il Re legittimo, per i diritti della Chiesa, per la dignità dell’aristocrazia, per i diritti del popolo, compreso quello di armarsi contro l’ingiusto aggressore. La fedeltà ai principi che lo animavano lo portò a rinunciare a onori e guadagni e a subire l’esilio per mano di quello stesso Re in nome del quale aveva combattuto. Neppure la sua morte placò la furia dei nemici, che continuarono ad oltraggiarne la memoria consegnandolo alla leggenda nera della storiografia risorgimentale. Di questa grande personalità, Gianandrea de Antonellis ricostruisce la biografia e pubblica pagine scelte dagli scritti politici, due “Voci per il Dizionario liberale” e un dialogo critico su quella “politica dell’amalgama” che, dopo la repubblica giacobina del 1799 e il decennio murattiano, aveva  reintegrato i settari ai posti già occupati nell’amministrazione dello Stato, in conseguenza del perdono concesso da Ferdinando IV di Borbone.

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 34 visitatori online
Utenti
20556 registrati
0 oggi
2 questa settimana
1616 questo mese
Totale Visite
12038321 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer