spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

"TOMBOLA STORICA DEL 1734" DI DAVIDE BRANDI: LIBRO, PRESENTAZIONE E SPETTACOLO A NAPOLI PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginipertombolastoricadel1734davidebrandieditoreeracle

"TOMBOLA STORICA DEL 1734": SABATO 15 DICEMBRE ORE 11, PALAZZO VENEZIA, NAPOLI (via Benedetto Croce 19, Spaccanapoli zona Santa Chiara), presentazione-spettacolo del libro di  Davide Brandi, “La tombola storica del 1734”. “La storia del lotto a Napoli, i personaggi,
l’originaria smorfia del ‘700 e una commedia… in 90 atti”! Ci saranno l’autore, Gennaro De Crescenzo (che ne ha scritto la prefazione),  Raffaella Iuliano, Giuseppe Serroni, Angelantonio Aversana, Rosa Mancini, Salvatore Leonangelo, Antonio Baiano (editore Eracle). Ingresso libero (per chi ama Napoli, la sua storia e la sua cultura).

DALLA PREFAZIONE DI GENNARO DE CRESCENZO
“Lingua napoletana, letteratura, storia di Napoli e storia italiana ed europea, sociologia, economia, religione e religiosità, curiosità, aneddoti, leggende, un testo letterario e, come se non bastasse, tanti colori e una grande capacità di sintesi. E’ questo il libro di Davide Brandi. Cos’altro ci si potrebbe aspettare da un libro per dire che è proprio un bel libro? Così si passa dalle notizie relative alla storia del lotto nel mondo (dalle origini a oggi) a quelle del lotto napoletano con “intermezzi” preziosi riferibili alla letteratura e alla storia “nostra”. C’è qualcosa di più bello, del resto, da raccontare e da spiegare ai bambini e agli adulti a caccia di radici e orgoglio? Poche lingue al mondo hanno la dignità che ha la lingua napoletana con le sue radici greche, la sua storia che, al pari delle altre lingue neolatine, inizia oltre otto secoli fa e vanta tanti “testimoni” di una letteratura alta e anche popolare che passa per i Giambattista Basile (il vero padre di Cenerentola) e i Giulio Cesare Cortese, arriva ai Salvatore Di Giacomo, ai Ferdinando Russo o ai Libero Bovio e poi fino agli Eduardo, ai Totò, ai Troisi e ai Daniele e magari fino ai cantanti e ai poeti di domani con una certezza: la lingua napoletana è ancora viva e abbiamo il diritto e il dovere di farla continuare a vivere. Magari conoscendone storia e grammatica, magari frequentando un corso di lingua napoletana o leggendo un libro come quello di Davide Brandi…”.

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 37 visitatori online
Utenti
20496 registrati
0 oggi
5 questa settimana
1707 questo mese
Totale Visite
11892367 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer