spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

11 NOVEMBRE 1806/2018: IN RICORDO DI FRA' DIAVOLO, VERO EROE DEL SUD PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginiperfradiavolointrepidoiadicicco

IN RICORDO DI UN (VERO) EROE: FRA’ DIAVOLO, PRIMO “BRIGANTE” DEL SUD (11 NOVEMBRE 1806/2018). Michele Arcangelo Pezza nacque ad Itri nel 1711, da fuciliere dell’esercito napoletano a "capomassa", da “brigante” a colonnello, da Itri a Formia e a Gaeta, fino a Napoli, al Salernitano e all’Avellinese, seppe tenere testa all’intero esercito francese durante l’invasione del 1799 (costata ai Napoletani/meridionali -sempre

bene ricordarlo- oltre 60.00 vittime), all’inizio della invasione del 1806 (costata ai Napoletani/meridionali -sempre bene ricordarlo- circa 50.000 vittime) Napoleone lo temeva e fece di tutto per arrestarlo. Fra’ Diavolo rifiutò (primo dei tanti soldati meridionali “a testa alta” fino alla fine anche nel 1860) di “passare al nemico” e fu impiccato in piazza Mercato, a mezzogiorno,  l’11 novembre del 1806 (era un martedì), esattamente 212 anni fa. Sarebbe diventato, con film, romanzi e opere in musica, un mito in tutto il mondo (meno nella sua e nella nostra terra). Più volte e con migliaia di firme abbiamo chiesto (inutilmente) al Comune di Napoli una lapide per ricordare un (vero) eroe, un vero difensore della sua Patria e della sua gente. Per le istituzioni ancora oggi è più facile ricordare traditori locali e invasori stranieri del 1799 come del 1806 o del 1860 ma noi abbiamo il diritto e il dovere di continuare a ricordare i (veri) eroi e non smetteremo mai di “combattere” per la verità storica. E, nell’attesa, stiamo leggendo l’appassionato e appassionante libro di Daniele Iadicicco, “Fra’ Diavolo l’intrepido”… 
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 20 visitatori online
Utenti
20473 registrati
0 oggi
6 questa settimana
1870 questo mese
Totale Visite
11823656 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer