spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

Il TG1 A POMPEI OFFENDE I BORBONE (E LA STORIA): I NEOBORBONICI OFFRONO CORSI DI FORMAZIONE GRATUITA PDF Stampa E-mail

Immaginecorrelata

Il TG1 A POMPEI OFFENDE I BORBONE (E LA STORIA): I NEOBORBONICI OFFRONO CORSI DI FORMAZIONE GRATUITA AI GIORNALISTI DEL TG1. "I Borbone andavano solo a caccia di reperti e rompevano i muri"...  ll Tg1 del 3/8/18, ore 20 (servizio di Felicita Pistilli) ignora la storia dei Borbone e quella dell'archeologia. La tentazione di offendere i Borbone in ogni occasione (qui si parlava degli scavi di Pompei) è forte da 150 anni ma per fortuna, ormai, in tanti sanno che

la verità storica è un'altra, che i Borbone, a differenza di monarchie e repubbliche successive, regalarono al loro e nostro Regno delle Due Sicilie primati positivi anche dal punto di vista culturale ed archeologico. In tanti ci hanno fatto sapere che il TG1 aveva offeso i Borbone (e con loro) i Napoletani e i Meridionali. Eppure sarebbe bastata la lettura di un qualsiasi manuale di storia dell'archeologia per scoprire che solo grazie ai Borbone oggi abbiamo le meraviglie degli scavi di Pompei ed Ercolano, le meraviglie delle collezioni del Museo Archeologico (Carlo di Borbone, lasciando Napoli per Madrid nel 1759 si sfilò dal dito un anello trovato negli scavi perché "non era suo"), le meraviglie degli studi che affiancarono gli scavi con l'Accademia Ercolanese, le meraviglie della valorizzazione internazionale dell'area tra Ercolano e Castellammare (il Miglio d'Oro, il Grand Tour), le meraviglie delle prime leggi italiane per la tutela dei beni culturali, le meraviglie delle prime leggi per la tutela dei beni culturali, le meraviglie del Neoclassicismo, corrente culturale di rilievo mondiale nata a Napoli grazie proprio alle politiche culturali dei Borbone (altro che "tombaroli"!). Ovvio (tranne che per il Tg1) che a quel tempo si scavassero cunicoli per portare alla luce i reperti visto che la moderna stratigrafia archeologica sarebbe nata solo ai primi del Novecento (con Giacomo Boni, a Roma).
Il Movimento Neoborbonico ha inviato al Tg1 (direttore e responsabile della cultura) l'offerta di un corso di formazione storico-culturale gratuito per i suoi redattori al fine di evitare ulteriori errori e superficialità quando si parla di Sud e di Borbone.
NOI ABBIAMO INVIATO QUESTO COMUNICATO ALLE SEGUENTI MAIL
tg1.sdr@rai.it; tg1.cultura@rai.it


< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 25 visitatori online
Utenti
20473 registrati
1 oggi
6 questa settimana
1870 questo mese
Totale Visite
11819369 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer