spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

RISOLTA LA QUESTIONE MERIDIONALE: HANNO ELIMINATO I MERIDIONALI (E NON STIAMO SCHERZANDO) PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginiperitaliadivisasudnord

RISOLTA LA QUESTIONE MERIDIONALE: HANNO ELIMINATO I MERIDIONALI (E NON STIAMO SCHERZANDO). In 20 anni oltre 2 milioni i meridionali emigrati (circa 1 milione i giovani). Nel 2017 ci sono stati più morti che nati (era capitato anche nel lontano 1867, in piena guerra del "brigantaggio"). 600.000 le famiglie senza un
reddito (raddoppiate negli ultimi 10 anni). Assenti o scarsi i diritti fondamentali (sicurezza, istruzione, trasporti e infrastrutture, infanzia e anziani, sanità). Questi alcuni dati del rapporto Svimez con numeri in drammatica crescita in questi anni. Qualche titolo secondario, qualche dichiarazione finta e la storia continua così da 150 anni ma se dici che questi dati sono uguali (ed è così, dati e ricerche alla mano) da 150 anni l'accusa parte subito: "SEI NEOBORBONICO"! Sì, sono neoborbonico, anzi: sono diventato neoborbonico e sono sempre più fiero di esserlo se esserlo significa scoprire questa inaccettabile e vergognosa "CONTINUITÀ" e gridare che questa storia dopo 150 anni deve cambiare e chi lo nega o è un idiota o è un complice interessato e magari finge di essere un intellettuale o un politicante "nazionale" (tutti colpevoli e senza attenuanti, rossi, bianchi, azzurri, verdi o gialli che siano). E che non ci bastano più rapporti Svimez, dichiarazioni finte e governi che stanno di fatto cancellando i meridionali e non tutte quelle questioni che prima dell'unificazione non conoscevamo. Altro che “prima il Nord” o “prima gli italiani: l’emergenza è una sola: il SUD! PS Ditelo a quel famoso accademico che condivideva "molte delle tesi neoborboniche" ma ci invitava "a non unire mai passato e presente"... Ditelo anche a quell'opinionista di fama nazionale (Klaus Davi, mi pare) che tempo fa, da Giletti, in Rai, mi diceva che "i giovani del Sud si devono rimboccare le maniche": lo hanno fatto e lo fanno nel resto dell'Italia e del mondo ma avevano, hanno e avranno il diritto di farlo a casa loro.    
Gennaro De Crescenzo
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 39 visitatori online
Utenti
20403 registrati
0 oggi
2 questa settimana
2005 questo mese
Totale Visite
11683866 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer