spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

SABATO 19 MAGGIO 2018, MONGIANA: CONVEGNO E CONCERTO DI POVIA PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginipermongianaleminiereilferro

SABATO 19 MAGGIO 2018, MONGIANA: CONVEGNO E CONCERTO DI POVIA. Alla storia dello stabilimento siderurgico di Mongiana sarà dedicato un Convegno di studi che si svolgerà il 19 e 20 maggio 2018 al MuFar (Museo fabbrica d’Armi Reali Ferriere Borboniche) di Mongiana (Vibo Valentia) per  iniziativa del Comune, della Delegazione di Calabria del Sacro



Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, del Circolo Due Sicilie di Gioiosa Jonica e dell’Osservatorio Due Sicilie, con la collaborazione della Fondazione Il Giglio. Al convegno (sabato 19 maggio dalle ore 16.30) sono previste le relazioni del Prof. Danilo Franco, studioso di archeologia industriale, della prof.ssa Carmela Maria Spadaro (Università Federico II), del Prof. Gennaro De Crescenzo (presidente Movimento Neoborbonico)  in videoconferenza . A seguire (ore 19.30) CONCERTO DI POVIA.
DOMENICA 20 MAGGIO ore 9.30 visita guidata presso l'area archeologico-industriale.
La storia delle “Reali Ferriere ed Officine di Mongiana” è antichissima, risale all’attività di fonderie fenicie delle quali restano testimonianze nel territorio tra Stilo e Serra San Bruno e si intreccia con la storia del Sud. Nel 1094 Ruggero il Normanno firmò a San Brunone, fondatore dell’Ordine dei Certosini, la concessione per lo sfruttamento delle miniere di ferro e dei forni fusori del circondario di Stilo e Arena. Un’attività di estrazione e fusione proseguita ininterrottamente nelle Calabrie fino alla fondazione dello stabilimento, la cui data di fondazione è più incerta, a causa dell’opera di distruzione della memoria storica avvenuta con l’unificazione. La progettazione viene collocata nel 1768, nel Regno di Ferdinando IV di Borbone. Polo industriale e militare, Mongiana conosce uno straordinario sviluppo e nel 1850 viene ampliato e rimodernato fino ad un’estensione di 16 mila metri quadrati coperti, con tre altoforni. Nel 1860 contava 1000 operai (oltre 2 mila occupati con l’indotto), integrandosi con le Officine di Pietrarsa (Napoli) nel polo siderurgico delle Due Sicilie. Nello stesso periodo l’ANSALDO di Genova contava meno di 500 operai. Nello stabilimento calabrese si produceva ghisa di ottima qualità, armi, tra le quali il famoso fucile Mongiana e semilavorati, compresi quelli per il ponte sul Garigliano e per le rotaie della ferrovia Napoli–Portici. Un museo multimediale sulle Reali Ferriere ed Officine di Mongiana è stato inaugurato nel 2013.


Approfondimenti su editorialeilgiglio.it
Info sul museo, su alberghi e ristoranti nella zona: museorealiferrieremongiana.it
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 50 visitatori online
Utenti
20403 registrati
0 oggi
2 questa settimana
2005 questo mese
Totale Visite
11683728 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer