spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

CHAMPIONNET A POMPEI: RISPOSTA DEL SOVRINTENDENTE SUL CORRIERE. CONTRORISPOSTA NEOBORBONICA PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginipersaccheggifrancesichampionnet
CHAMPIONNET  A POMPEI:   RISPOSTA DEL SOVRINTENDENTE MASSIMO OSANNA AL MOVIMENTO NEOBORBONICO SUL “CORRIERE DEL MEZZOGIORNO”  (E NOSTRA CONTRORISPOSTA: I DOCUMENTI CONFERMANO CHE ERA UN
LADRO E UN MASSACRATORE).  In merito alla richiesta di rimozione dell’intitolazione al generale francese Championnet del complesso pompeiano di recente riaperto, il Movimento Neoborbonico prende atto della cortese risposta del sovrintendente per Pompei Massimo Osanna ma rilancia la richiesta aggiornandola. Il fatto (riportato da Osanna) che i Borbone non cambiarono la denominazione torna solo a merito di una dinastia, quella borbonica che, a differenza di tante altre dinastie (Savoia in testa), rispettava correttamente la storia “precedente”  ma non impedisce a nessuno di operare rettifiche oggi, alla luce di una consapevolezza e di documentazioni evidentemente sconosciute ai tempi dei Borbone. Resta il dato che Championnet massacrò oltre ottomila napoletani nei giorni dell’inizio dell’invasione del Regno (20-22 gennaio 1799). Resta il dato che, pur opponendosi ai bandi del (suo) commissario Faypoult (“sono della Repubblica francese tutti i reperti di Pompei ed Ercolano”), fece anche peggio di Faypoult (di cui chiese la rimozione perché da lui denunciato) e indirizzò la sua politica esattamente nella direzione dei saccheggi già operati nel resto dell’Italia e dell’Europa per conto della Francia. Inequivocabile un documento del 25 febbraio del 1799 (pochi giorni prima di lasciare Napoli): “Vi annuncio con piacere che abbiamo trovato ricchezze che credevamo perdute. Oltre ai Gessi di Ercolano che sono a Portici, vi sono due statue equestri di Nonius, padre e figlio, in marmo; la Venere Callipigianon andrà sola a Parigi, perché abbiamo trovato nella Manifattura di porcellane, la superba Agrippina che attende la morte; le statue in marmo a grandezza naturale di Caligola, di Marco Aurelio, e un bel Mercurio in bronzo e busti antichi del marmo del più gran pregio, tra cui quello d'Omero. Il convoglio partirà tra pochi giorni” (v. la pubblicazione del documento riportata in “Lettere e documenti inediti” a cura di M. Battaglini nel 1997 e negli ottimi articoli di Maria Antonietta Macciocchi, “Napoleone lo scippo d'Italia”, in Corriere della Sera, 6 maggio 1996 e di Carlo Knight, Corriere del Mezzogiorno, 5/10/17). Queste le vere motivazioni, allora, di quegli scavi da lui “sollecitamente” ordinati (motivazioni finalizzate al saccheggio e  ben diverse da quelle riportate dallo storico -antiborbonico- Colletta o dall’anti-borbonico Croce). Alla luce di tutto questo, si renderebbe opportuno, con coraggio e nel nome della verità storica, rettificare quel nome e pensare magari di intitolare il complesso, se non ai Borbone che quegli scavi vollero e valorizzarono, agli archeologi che, con  passione e dedizione, attraverso i secoli, ci hanno consentito di godere di bellezze uniche al mondo.

LINK CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/17_ottobre_03/pompei-neoborbonici-via-scavi-nome-generale-francese-che-ha-compiuto-stragi-napoli-ecc256da-a801-11e7-9a49-4672757b864d.shtml?refresh_ce-cp
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 54 visitatori online
Utenti
20145 registrati
0 oggi
11 questa settimana
1408 questo mese
Totale Visite
11274642 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer