spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

UN ALTRO RICONOSCIMENTO (ACCADEMICO) DEL SUCCESSO E DELL'IMPORTANZA DEL NEOBORBONISMO PDF Stampa E-mail
Risultatiimmaginiperbriganti

UN ALTRO RICONOSCIMENTO (ACCADEMICO) DEL SUCCESSO E DELL'IMPORTANZA DEL NEOBORBONISMO (AVANTI CON LE FIRME! NE MANCANO POCHISSIME PER ARRIVARE A 10.000!). "Il successo del neoborbonismo e di simili operazioni mitografiche non è legato soltanto all’evocazione

di risentimenti antichi. Interpreta anche una peculiare relazione tra memoria, storia e tempo presente nelle odierne società democratiche e digitali. Non esiste Paese nel mondo occidentale dove la relazione con il passato non sia oggi intensamente presente nel confronto politico, o nel rinnovamento delle identità territoriali e sociali. Il discorso sudista accusa di parzialità, reticenza ed elitarismo la storia praticata secondo protocolli metodologici verificabili, e si propone come sua alternativa, anche a livello istituzionale. Si tratta di una sfida da non sottovalutare e di una battaglia scientifica, culturale e politica rilevante che investe il discorso pubblico meridionale e italiano, come il rinnovamento dell’identità nazionale nell’orizzonte europeo" (Carmine Pinto e Gianluca Fruci, Rivista Il Mulino, settembre 2017).
rticolo interessante e significativo anche se con tre o quattro tesi "strane": 1) per gli autori dopo la caduta di Gaeta si sarebbe "plasmato il mito della nazione duosiciliana in contrapposizione mimetica a quello della nascente nazione italiana" (ma di quale mito si parla? Una nazione plurisecolare come quella napoletana "contrapposta" ad una nazione italiana non ancora nata?).
2) Nel giorno della memoria si evocherebbero "stragi e numeri di morti significativamente designati come vittime" (qui il caso è più logico-lessicale che storiografico: come dovremmo designare se non come vittime quelle centinaia di migliaia di fucilati, feriti, incarcerati o deportati?). 3) Si parla (ancora? di "presunte stragi (come a Pontelandolfo e Casalduni)" e (addirittura) di "richiesta ambigua di scuse da parte dello Stato italiano" offendendo sostanzialmente chi quelle scuse le ha presentate (Giuliano Amato per il Presidente Napolitano) e ignorando le fonti e i documenti che attestano diverse centinaia di morti e non solo nelle due città citate. 4) "L’accordo fra Aprile, la galassia sudista e il M5S è stato sancito a Gaeta nel febbraio scorso allo scopo di far approvare la mozione" (non risulta alcun accordo tanto meno siglato a Gaeta a meno che Beppe Grillo non si sia travestito da militante neoborbonico con sciarpa e bandiera delle Due Sicilie)...
È così difficile riconoscere -dopo che lo stesso articolo ne certifica il successo- che questi temi "neoborbonici" si siano ormai diffusi nel M5S e altrove?

3 clic e 3 secondi (gratis) per IL GIORNO DELLA MEMORIA PER IL SUD. Firmiamo, facciamo firmare e facciamo girare questo link tra i nostri amici. Superiamo (insieme!) le diecimila firme! Memoria Orgoglio e Riscatto!




< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 32 visitatori online e 1 utente online
  • APhersebib
Utenti
20273 registrati
0 oggi
0 questa settimana
1528 questo mese
Totale Visite
11435160 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer