spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

MICHELE SERRA, LA REPUBBLICA E LE FAVOLETTE SUL SUD (RISPOSTA E CONTRORISPOSTA) PDF Stampa E-mail

Risultatiimmaginipergoyadisastridellaguerra
Esiste ancora qualcuno che crede alle favolette sulla rivoluzione francese&napoletana? Esiste qualcuno che attribuisce a sanfedisti&Borbone le cause della successiva questione meridionale? Sì, esiste: si

chiama Michele Serra e lo ha scritto sul Venerdì di Repubblica il 16/12/16. Eppure bastava dare un occhio a ricerche aggiornate e documentate di tanti accademici (Daniele, Malanima, Collet, Fenoaltea, De Matteo o Tanzi) per sapere che la questione meridionale nacque solo con l'unificazione italiana e che le finanze, le industrie, il pil o i redditi medi del Sud erano eccellenti fino al 1860. Eppure bastava leggere l'ultimo Davis per sapere che quelle francesi furono delle semplici guerre di conquista e che quei giacobini potevano essere definiti "traditori" e quei sanfedisti "eroi" (parola di Giuseppe Mazzini). Su un solo punto possiamo dare ragione a Serra: quando scrive che "se le baionette napoleoniche fossero arrivate in Sicilia" la questione meridionale non sarebbe mai nata. Solo che non sarebbe mai nata per mancanza di meridionali, visto che i francesi ne avevano massacrato oltre 100.000 nelle due invasioni, come ci attesta il generale Thiebault... In sintesi, se qualcuno che legge questa nota è amico di Serra, gli regali qualche libro più aggiornato sulla storia di Napoli e del Sud.
Napoli 16/12/16
Prof. Gennaro De Crescenzo

Il 19/12 Serra ha risposto evidenziando (secondo lui) gli eccessi di sicurezza e di certezze del nostro intervento e l'inutilità, di fronte a queste certezze, di inviare una lettera a lui che di certo non convidideva nostra tesi della "conquista piemontese" e della questione meridionale, "questione lunga e complicata".
QUESTA LA NOSTRA RISPOSTA
"Caro Serra, io le cito dati, fonti e documenti e lei (piccato) mi parla di 'sicumera' e di mancanza di 'dialettica'. A dati, fonti e documenti si risponde con dati, fonti e documenti se parliamo di storia... Quando passa per Napoli mi contatti e (dopo pizza&caffè) diamo un occhio insieme, magari nell'Archivio di Stato, a dati, fonti e documenti diversi da quelli che conosce lei e al centro dei miei studi 'lunghi e complicati' per la mia specializzazione in archivistica... Cordiali saluti Gennaro De Crescenzo, Napoli".


NELLE IMMAGINI GLI SCEMPI DELL'ESERCITO FRANCESE IN SPAGNA (INCISIONI DI GOYA)
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 77 visitatori online
Utenti
19750 registrati
0 oggi
0 questa settimana
1664 questo mese
Totale Visite
10789246 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer