spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Real Esercito arrow Gli eroi Borbonici delle Due Sicilie arrow Gabriele Ussani

Gabriele Ussani PDF Stampa E-mail

Gabriele Ussani

Napoli 30/10/1820 - Bautzen 6/4/1873

Maggiore

Era figlio del colonnello di artiglieria Raffaele Ussani, veterano delle campagne contro i francesi del 1798, 1806 e 1809, e di Anna D'Escobar anch'essa figlia di un generale di fanteria.

Fu allievo tra i più brillanti del real collegio militare da lui frequentato dal 1855 al 1840. Al terrmine degli studi risultò secondo assoluto della sua classe.

I tenente del reggimento Regina nel 1845, partecipò 3 anni dopo alla difesa della cittadella di Messina e per il suo valore ebbe la Croce di diritto di S.Giorgio.

Si distinse anche nella successiva campagna di Sicilia.

Nel 1860 era promosso maggiore, l'11 settembre fu promosso tenente colonnello e il maresciallo Ritucci gli affidò il comando superiore delle batterie della divisione Afan de Rivera che tanto si distinsero nella battaglia del Volturno nella zona di S.Angelo.

Il 29 ottobre i piemontesi tentarono di forzare la linea del Garigliano ma le batterie ottimamente piazzate da Ussani respinsero con gravi perdite il nemico, il 4 novembre nella battaglia per la difesa di Mola di Gaeta, con le navi sarde che bombardavano di fianco ai difensori borbonici, Ussani riuscì a mettere in posizione 4 cannoni che diresse personalmente e che per 6 ore contrastarono i tiri della flotta invasore.

Fu promosso colonnello sul campo e fu decorato con la Croce di S.Ferdinando.

A Gaeta gli fu affidato il comando di tutto il fronte di terra che tenne fino alla resa della piazza. Prigioniero prima a Capri e poi a S.Maria preferì raggiungere Roma dove rimase accanto al Conte di Caserta con il quale aveva stretto una grande amicizia durante la difesa del regno.

Nominato cavaliere di compagnia del principe Alfonso di Borbone gli fu accanto nella battaglia di Mentana nel 1867 ed il Papa gli conferì la Croce dell'Ordine Piano.

Dopo il 1870 seguì il Conte di Caserta nel suo esilio e morì a Bautzen a soli 53 anni.

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 55 visitatori online
Utenti
20403 registrati
0 oggi
2 questa settimana
2005 questo mese
Totale Visite
11685505 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer