spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

PER NON DIMENTICARE PDF Stampa E-mail

 casalduni.jpg                                                     

Domenica 6 settembre si è svolta a Casalduni l'attesa GIORNATA DELLA MEMORIA in ricordo della strage e della devastazione fatte dagli italo-piemontesi il 14 agosto 1861 a Pontelandolfo e Casalduni. E' stato un  grande sucesso tra istituzioni locali  (sindaci, pro-loco di Casalduni e Ponte, dirigenti scolastici distrettuali), studiosi e attori-figuranti, davanti ad una platea attenta e determinata venuta anche da fuori regione (Calabria, Puglia).

[altre foto nella galleria immagini]

Si è iniziato con il convegno di studi con una marea di ascoltatori che ha reso troppo piccola la sala del castello, sede dell'incontro. Con decine di persone in piedi a sentirer soprattutto le relazioni del prof. Gulì (co-fondatore del Movimento Neoborbonico) e del prof. Rovito (emerito dell'università di Salerno). Il primo ha completamente stravolto i luoghi comuni sugli avvenimenti di 149 anni fa presentando anche ultimssime ricerche di archivio, il secondo ha tentato vanamente di difendere le posizioni obsolete che discendono da Croce e da Aiello, pur concedendo forse fin troppo all'erasione della retorica risorgimentale. Il competente pubblico ha dimostrato chiaramente di essere a favore della revisione storica in atto; ciò è un ottimo presupposto per i 150 anni dell'eccidio ormai alle porte.

Con la stupenda regia del cap. Romano si è passati poi al centro del paese per la rappresentazione scenica dei fatti dell'agosto 1861. Briganti e piemontesi si sono affrontati a viso aperto e solo il finale già scritto ha evitato che la foga dei primi e la passione dei numerosissimi astanti riuscissero quasi a cambiare la storia... Grandi fuochi pirotecnici hanno poi simulato l'incendio di Casalduni con un arrivederci all'anno prossimo.

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 98 visitatori online
Utenti
46776 registrati
0 oggi
8 questa settimana
3750 questo mese
Totale Visite
20451942 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer