spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Real Esercito arrow Gli eroi Borbonici delle Due Sicilie arrow Carlo Giordano

Carlo Giordano PDF Stampa E-mail

Carlo Giordano

Messina 27/2/1843 -?Gaeta 13/2/1861

Alfiere

A tredici anni fu ammesso alla Nunziatella.

Il 7 settembre garibaldi entrò nella capitale e molti genitori, legati ai Borbone preferirono ritirare i propri figli dal collegio di Pizzofalcone.

Carlo Giordano rimase fino al 10 ottobre poi prese la sua decisione ed il giorno seguente raggiunse Gaeta.

Fu ammesso nell'arma di artiglieria e ebbe la promozione ad alfiere.

Con gli altri suoi eroici compagni fuggiti dalla Nunziatella fu affidato al generale Luvarà comandante superiore delle batterie della piazza, per necessità di coprire i posti fu assegnato dal 27 dicembre alle batterie Malpasso e Trabucco sotto il comando del maggiore Solofra.

Fu encomiabile il suo coraggio,impressionava il suo valore e dove deficitava l'esperienza lo aiuto' la sua giovane eta' e l'amore per la patria.

L'11 febbraio si iniziarono le trattative di resa, ma il macellaio Cialdini decise di intensificare il fuoco per costringere i napolitani ad addivenire alle condizioni da lui stabilite.

Poche ore prima della capitolazione scoppiò bombardato dai sardi, il deposito di munizioni della batteria Transilvania, Giordano fu l'ultima vittima della ferocia piemontese, non aveva che 17 anni ed i suoi resti non furono mai ritrovati, rimarrà sempre nei ricordi di noi tutti amanti della nostra patria

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 22 visitatori online
Utenti
20308 registrati
0 oggi
7 questa settimana
1690 questo mese
Totale Visite
11485269 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer