spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Considerazioni sul documentario trasmesso da Rai3

Considerazioni sul documentario trasmesso da Rai3 PDF Stampa E-mail

Se un giorno di questi la Televisione di Stato annunciasse una serie di trasmissioni per mostrare finalmente il vero volto del Regno borbonico, spiegando anche le ragioni della sua caduta e quelle della damnatio memoriae che ha colpito la nostra storia e il nostro popolo, facendo ammenda di tutte le ingiustizie ai nostri danni;
 Se il Governo emanasse una circolare raccomandando i Comuni del Sud a cambiare i nomi delle strade dando il giusto rilievo alle personalità che hanno dato lustro al Regno delle Due Sicilie;
 Se editori ed insegnanti si decidessero ad aggiornare i libri di testo per offrire agli studenti una visione più autentica della nostre storia,
Non mancherebbero di certo lettere infuocate da parte di numerosi militanti, che offesi stigmatizzerebbero un errore di data, l'insufficiente importanza data a qualche personaggio invece a loro avviso fondamentale, la mancata condanna di qualcuno considerato un traditore. Se si vuole, si trova sempre qualcosa da criticare, specie se si fa di questa la propria principale occupazione.
Il documentario trasmesso l'altra sera da Raitre conteneva numerose inesattezze e cedeva ad una visione che non può spingersi a considerare i Borbone una dinastia illuminata e il loro Regno una nazione felice; chi si aspettava questo è uno sciocco o un ingenuo.
Certo, non può piacerci il fatto che venga presentata quasi come una bizzarria il contrasto (nella realtà inesistente) tra l'indole reazionaria di Ferdinando Secondo e gli enormi progressi che caratterizzarono il suo regno; né possiamo considerare onesta la descrizione della condizione dei contadini meridionali, come se essa fosse peggiore di quella dei contadini di tutta l'Europa, come se all'abnorme povertà dei contadini del Regno facessero riscontro i lussi di corte.
Eppure, a quanto mi risulta, per la prima volta la Rai ha presentato in prima serata alcuni dei numerosi primati economici e tecnologici del nostro Paese. Ha mostrato alcuni dei tesori che i Borbone ci hanno lasciato e, ciò che a me appare rivoluzionario, ha detto a chiare lettere che l'unità d'Italia è stata causa enormi sofferenze per il Sud e che da essa è iniziata l'emigrazione che ha decimato il nostro popolo, arrivando a definire quello che fino ad oggi era chiamato brigantaggio una guerra civile.
Chi si aspettava uno spot del Movimento Neoborbonico, insomma, è rimasto deluso. Chi credeva che la Rai avesse deciso di cambiare sostanzialmente rotta e andare contro gli stessi interessi di chi la finanzia ha di che protestare. Io preferisco pensare che, in ogni caso, un piccolo passo avanti ci sia stato, e non posso fare a meno di rallegrarmene.
Il Movimento Neoborbonico ha sempre sostenuto che le vere conquiste sono fatte di piccoli passi, che sono tanto più solide quanto più sono graduali. Non possiamo buttare giù il muro con una spallata, ma dobbiamo aprire una breccia a mani nude, centimetro dopo centimetro: nessuno ci regalerà mai niente.
Chi non si rende conto di questo non ha capito niente, oppure non ho capito niente io.

L. C.Costantino

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 50 visitatori online
Utenti
20145 registrati
0 oggi
0 questa settimana
1408 questo mese
Totale Visite
11276683 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer