spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Galli Della Loggia, le pecore e il maiale

Galli Della Loggia, le pecore e il maiale PDF Stampa E-mail
Chiedo scusa se torno a occuparmi di quel disgraziato intervento del Della Loggia, dal quale si evince chiaramente la poca conoscenza che tale signore ha del Movimento Neoborbonico.
    Chiedo scusa, ripeto, se torno a occuparmi di quel supponente e peregrino intervento, ma non ho potuto fare a meno di condividere con i miei compatrioti una storiella dal gusto agrodolce che mi è tornata in mente nel vedere (con sconcerto!) come la cosiddetta "buona borghesia" italiana valuta e giudica un Movimento che come visione storica, culturale e politico-sociale non è assolutamente assimilabile (né paragonabile!) a un'organizzazione che di cultura, politica e storia poco o nulla sa.
    Ma veniamo alla storiella.
    In una stalla vivevano insieme alcune pecore e un maiale. Di tanto in tanto il fattore entrava, pigliava una pecora, la tastava o la mungeva e poi la lasciava tranquilla.
    Un giorno, invece di prendere una pecora, il fattore afferrò il maiale e questo cominciò a grugnire, strillare, scappare, recalcitrare.
- Eh, che esagerazione!- , commentò a quella reazione una pecora; aggiungendo:
- Quando il fattore mette le mani addosso a una di noi non facciamo tutte queste storie!-.
    E il maiale, di rimando: - Per forza! Quando prendono una di voi state tranquille perché sapete che o vi devono mungere o vi devono tosare. Ma quando viene preso un maiale il poveraccio reagisce così perché sa fin troppo bene come andrà a finire!-
    La morale?.... Quando l'Ernesto assimila (orrore!) i Neoborbonici ai "celtici", che "inveiscono" contro il Peppino nazionale per "sentito dire", mi ricorda quella pecora saccente e inconsapevole!
Con simpatia.
VESTINUS
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 88 visitatori online
Utenti
20018 registrati
3 oggi
10 questa settimana
1671 questo mese
Totale Visite
11050281 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer