spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Priolo(SR) - Referendum rigassificatore, plebiscito di "no"

Priolo(SR) - Referendum rigassificatore, plebiscito di "no" PDF Stampa E-mail

PRIOLO (SIRACUSA) - Una valanga di "no" contro il progetto di costruzione del rigassificatore di Ionio Gas, società paritetica di Erg e Shell l'iter autorizzativo del quale è giunto alla fase conclusiva (il via ai lavori è stato orientativamente fissato per l'inizio del prossimo anno). Sono stati 5.729 i no al progetto contro i soli 75 sì (una trentina le schede bianche e nulle). Complessivamente hanno votato per questo referendum consultivo - che come tale dunque non ha diretta incidenza sull'iter autorizzativo - 5.834 elettori dei 10.159 aventi diritto al voto per una percentuale complessiva del 57,43 per cento. Per questa consultazione referendaria il Comune di Priolo ha allestito undici sezioni elettorali - le stesse sia numericamente che come dislocamento, delle ordinarie tornate elettorali - e i seggi sono stati aperti ieri fino alle 22 e quest'oggi fino alle 15. Il referendum consultivo promosso dal comune e sostenuto da comitati civici, associazione era stato appoggiato fortemente dal Mpa di Raffele Lombardo.
http://www.lasicilia.it/news.nsf/(LaSiciliait)/58D02AD786D2EA71C125731A0058AED3?OpenDocument

5729 VOLTE NO!
Plebiscito a Priolo per il referendum contro il rigassificatore: il No vince con il 98% dei consensi

"Con questa grande partecipazione al voto per dire no al rigassificatore, i priolesi hanno interpretato la voglia di riscatto di tutti i siciliani, sbattendo la porta in faccia all'invasore (in questo caso i petrolieri) che da cinquantanni devastano impunemente il nostro territorio sotto l'odioso e falso ricatto occupazionale. Abbiamo dimostrato in maniera civile e democratica che il popolo siciliano non è carne da macello. Da oggi in poi non tollereremo più scelte fatte sulle nostra testa. I rigassificatori non sono né sicuri né convenienti, sarebbe stato da incoscienti costruirli nel bel mezzo della raffineria, che fino all'anno scorso è stata interessata da un pericoloso incendio: se li vadano a costruire altrove". Con queste parole il segretario federale del Movimento per l'Autonomia, Raffaele Lombardo, ha salutato il risultato del referendum sul rigassificatore.

Un risultato che segna in maniera incontrovertibile un momento storico tutta la Sicilia. Gli abitanti di Priolo hanno dimostrato che i siciliani non sono più disposti a subire passivamente scelte prese altrove, sulla loro testa e mettendo a rischio la loro salute. E lo hanno fatto nella maniera più netta: il No ha raccolto il 98% dei consensi, 5729 voti contrari sui 5834 complessivi, con solo 75 voti favorevoli. Risultato che acquista una valenza ancora maggiore alla luce del dato dell'affluenza alle urne, il 57,43% "  tenuto conto del periodo estivo e della campagna di disinformazione scientificamente praticata sul territorio per denigrare o banalizzare come priva di significato la consultazione" come ha sottolineato Rossana Interlandi, assessore regionale al territorio ed ambiente del Mpa, in prima linea nella battaglia sul referendum, insieme al segretario provinciale del Mpa di Siracusa, Salvo Sorbello, e al comitato per il No al rigassificatore.

"Questa giornata segna un punto importante - ha proseguito Lombardo -  perché è la dimostrazione che se siamo uniti e organizzati anche politicamente, possiamo condizionare le decisioni unilaterali di chi oggi ci sfrutta, affinchè costoro imparino a rispettarci. Di fronte a questo straordinario risultato, rivendichiamo il convinto e straordinario impegno del Movimento per l'Autonomia, dei nostri dirigenti siracusani e dei cittadini priolesi che con coraggio hanno resistito alle profferte fasulle di chi pensava di realizzare un pericoloso rigassificatore nel già martoriato triangolo di Piolo-Augusta-Melilli”.

"Mi auguro proprio che da oggi si cominci a parlare concretamente di bonifica del territorio - ha concluso l'assessore Interlandi -  e che dunque le aziende per prime capiscano la necessità di invertire la rotta rispetto ad un passato troppo condizionato dalla ricerca del profitto a basso costo, per loro, ma con un costo altissimo da pagare per la popolazione. Che oggi ha dimostrato di non essere più disposta a subire passivamente scelte che somigliano ad imposizioni, decise altrove e sulla sua pelle."

http://www.mpa-italia.it/articolo.php?id=181

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 30 visitatori online
Utenti
20024 registrati
0 oggi
2 questa settimana
1677 questo mese
Totale Visite
11060624 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer