spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Questione ambiente

Questione ambiente PDF Stampa E-mail

L’intuito politico non è da tutti, ultima ma non ultima  espressione dilettantesca di analisi degli eventi l’hanno purtroppo data alcuni esponenti dei vari comitati a difesa della popolazione e contro la discarica Lo Uttaro. Se c’è in giro un autorità  che in questo momento può rovesciare il corso politico casertano questi è senza timore di essere smentito l’avvocato Angelo Antonio Pascariello messo finalmente in condizione di dire definitivamente la sua sulla questione posta in essere. Oggi che è  presidente commissario dei garanti non può più defilarsi della questio,è ciò dovrebbe essere captato da chi ha cercato una figura istituzionale a cui rivolgersi per avere giustizia ed apertura ,ed invece taluni starnazzano come oche isteriche rifiutandolo come presidente dei garanti, gli stessi che l’hanno accusato di insensibilità verso il problema ma che giustamente il sindaco di S.Nicola in più occasioni ha fatto presente il  suo limite d’azione verso i quesiti de  Lo Uttaro perché il sito è di appartenza del comune di Caserta e non di S.Nicola La Strada., ed un sindaco è una figura istituzionale e non può avere il comportamento di un contestatore qualunque. I neoborbonici hanno da sempre sposato questa sua tesi . Non si può ora non essere contenti di questa nuova posizione attribuita a Pascariello. Innanzitutto perché adesso l’azione dell’avvocato sannicolese non è vincolata da lacci e lacciuoli ed anche perché finalmente c’è l’interlocutore giusto per le istanze dei comitati. Comitati che annoverano fra gli altri elementi di spessore altissimo come Costagliola, Rossi, Tessitore, De Matteis gente che ha più volte dimostrato di volere dare una svolta al problema munnezza, persone  che nelle passate dimostrazioni non si  erano poste per  mero protagonismo ma per un reale sentimento verso il problema rifiuti, nessun bisogno di “quarto d’ora di notorietà” ma esigenza di salvaguardia ambientale .

Auguriamoci che d’ora in avanti si possa “sotterrare l’ascia di guerra” ed iniziare una stagione nuova fatta di dialogo e scambio sinergico tra comitati ed istituzioni. Se da un lato ci sono stati politici che hanno assunto atteggiamenti insopportabili non si può non sottolineare le strumentalizzazioni che in alcuni casi si sono riscontrati anche tra i dimostranti che davano l’idea della parodia bossiana “Uomini di governo e di protesta”.

I neoborbonici sono disponibili ad organizzare un meeting tra le parti dando ospitalità nei locali del movimento sito a S. Nicola , ad un sondaggio tra le parte si è riscontrato da entrambi gli schieramenti una tranquilla disponibilità per l’incontro
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 25 visitatori online
Utenti
20407 registrati
0 oggi
6 questa settimana
2009 questo mese
Totale Visite
11690858 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer