spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Precisazioni su Articolo FOCUS

Precisazioni su Articolo FOCUS PDF Stampa E-mail
Ho letto l'articolo dell'Ing. Del Gais e desidero fare le seguenti precisazioni:
- Le Ferrovie "Borboniche" non furono costruite solo per motivi militari, tanto è vero che esiste un Orario Ufficiale della linea Napoli - Nocera Inferiore del 1839 con i prezzi dei biglietti. Inoltre l'organizzazione del servizio ha fatto scuola alle successive ferrovie, come la divisione in tre classi, il costo dei biglietti proporzionato al reddito della classe, l'orario cadenzato, ecc. Se non mi credete, consultate il Museo Ferroviario di Pietrarsa.
- E' stata costruita la prima galleria, tra Sarno e Codola, inaugurata il 1859, la cui progettazione è stata fondamentale per gli studi sui tipi "Belga" ed "Italiano" per terreni sciolti o argillosi (liquidi).
- Nell'articolo non compaiono le ferriere di Mongiana, esempio di industrializzazione moderna, con costruzione del villaggio delle maestranze, in stile "Gallese".
- Riguardo Vittorio Emanuele, inventore dei Lager e della pulizia etnica, occorre dire che era imparentato strettamente con i sovrani a cui ha fregato il regno o i Ducati.
- Maria Cristina di Savoia era la figlia di Vittorio Emanuele I°, nipote di Carlo Felice, a cui spettava il trono di Sardegna se fosse stata applicata la legge Salica, vietata dall'Inghilterra, in cui vige tuttora.
- I generali Sabaudi hanno occupato il Regno di Napoli col terrore, dopo aver indottrinato all'odio razziale le loro truppe, generando quella diffidenza tra Nord e Sud che ancora affligge la nostra Società.
 Mi voglia scusare l'ing. Del Gais, ma ho dovuto scrivere queste precisazioni.
Cordialmente saluto tutti i Neoborbonici, di qualsiasi "fede" e "filosofia", sperando che nessuno, dico nessuno, si abroghi il diritto di proclamarsi difensore della Patria in nome di una fede religiosa o politica.
 Altrimenti tutto il nostro lavoro va a farsi friggere.
Salvatore Bafurno
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 106 visitatori online
Utenti
20015 registrati
2 oggi
7 questa settimana
1668 questo mese
Totale Visite
11047790 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer