spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Alcune ricerche storiche

Alcune ricerche storiche PDF Stampa E-mail
Sto lavorando ad un progetto letterario.
In particolare mi interessa approfondire i  vari momenti di rivolta contro gli occupanti stranieri nella Storia del Regno di Napoli e delle Due Sicilie,  tra il 1770 e il periodo Post Unitario.
Il  territorio oggetto della ricerca e'  il Molise che ha seguito nella sua storia  le vicende del Regno di Napoli.
Credo che vi siano stati numerosi momenti di rivolta anti francese nel periodo successivo alla Rivoluzione Francese e negli anni tra il 1860 ed il 1870 .
Avete maggiori informazioni in merito ?
              Grazie e cordiali saluti.

                             Domenico Di Liello

Risposta

Egr. Sig. Di Liello,
le invasioni straniere nel Regno delle Due Sicilie rientranti nell'arco temporale da lei indicato sono state: l'invasione francese del 1799, che ha portato all'effimera repubblica Napoletane e la replica della stessa del 1806, con l'instaurazione del regno fantoccio di Murat Gioacchino per circa 10 anni. Le reazioni popolari alle due invasioni furono innumerevoli e tutt'oggi si sconoscono per alcune zone i dettagli, tuttavia con accurate ricerche storiche incrociate spesso si è potuto dedurre con un limitato margine di errore l'entità della reazione del popolo a queste sanguinose invasioni.   
L'invasione che comportò il crollo definitivo dello Stato del sud fu la conquista militare piemontese del 1860. Combinata da mare con il mercenario Garibaldi e da terra con il sanguinario Cialdini, essa in breve soggiogò il Regno del Sud depredandolo di ogni ricchezza e riducendolo ad una misera colonia. Da quella devastazione economica, culturale e sociale nacque lo Stato unitario.
Con la speranza di essere stato esauriente, le invio i miei più cordiali saluti.
 
        Cap. Alessandro Romano
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 57 visitatori online
Utenti
20145 registrati
0 oggi
0 questa settimana
1408 questo mese
Totale Visite
11276701 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer