spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Prodi: il Nord è una priorità

Prodi: il Nord è una priorità PDF Stampa E-mail

PRODI: DAREMO RISPOSTE AL DISAGIO DEL NORD.....

Queste ed altre dichiarazioni sono state rilasciate dal Presidente del Consiglio dopo i deludenti risultati elettorali al Nord Italia. Le stesse preoccupazioni sulla "grave" situazione della Sicilia non erano state manifestate  in occasione della bastosta elettorale nell'isola.

Questo per dimostrare quanto Prodi sia "affezionato" alla Sicilia e di come il suo carattere sia vendicativo, punitivo e di parte.Si veda l'aumento di ben 101 euro agli statali ed il due di picche ai lavoratori privati ed autonomi, letteralmente abbandondonati. Ma il Presidente del Consiglio sta probabilmente tentando la vile carta dell' invidia sociale, una moderna applicazione del "dividi et impera"

Una critica a Prodi ovviamente per me non significa un elogio a Berlusconi, a meno che non si ha la forma mentis bipolar-italiota di cui io per fortuna mi ritengo immune, ma alla quale credo di essere stato associato.

Per sciogliere qualsiasi dubbio bastava non fermarsi al titolo della mia precedente lettera ma semplicemente leggere il comunicato del sindaco di Capo D'Orlando.

Per quanto riguarda il discorso delle Ferrovie, che più mi preme, la causa dei disservizi, dei tagli delle tratte e delle chiusure delle stazioni che sono delle vere e proprie interruzioni di servizio, non deve essere  imputata semplicisticamente alla disastrata situazione economica di Trenitalia ma a chi l'ha provocata.

Sappiamo che le Ferrovie dello Stato a gestione pubblica sono state rovinate da decine di anni di clientelismi.

La soluzione che ci hanno propinato è la privatizzazione, la cura peggiore del male.

Come può un servizio strategico e fondamentale come il trasporto ferroviario nazionale essere gestito da una SPA che pensa solo al profitto e chiude tutte le tratte che siano economicamente sconvenienti (anche se potenzialmente potrebbero esserlo)

Invece di privatizzare bisognava cambiare i dirgenti arraffoni, ma chi aveva il potere di farlo era peggio.

Infine mi piacerebbe sapere se quanto espresso del compatriota Posillipo sia solo un'opinione personale, alla luce dell'appoggio dato, nelle ultime elezioni, dal Delegato di Reggio C. al MPA, considerando che tale formazione politica non fa certo parte del centrosinistra.

saluti

Davide

Comitato Neoborbonico

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 91 visitatori online
Utenti
20314 registrati
0 oggi
4 questa settimana
1696 questo mese
Totale Visite
11491603 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer