spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Tricolore: bandiera nefasta per il Sud

Tricolore: bandiera nefasta per il Sud PDF Stampa E-mail
Aderisco convintamente al comunicato del movimento neoborbonico di Reggio Calabria in sostegno del Movimento per l'Autonomia. Mi sembra infatti l'unica scelta realistica che possiamo fare in campo politico.
Nel comunicato tuttavia si aderisce anche all'idea della striscetta tricolorata che si trova sul simbolo dell'MPA, spiegando che questa idea sottindende la volontà di guardare all'Italia e all'Europa. Una frase di per sè assurda. Chi sventola lo stemma reale delle Due Sicilie guarda dunque all'Africa? Noi non abbiamo da guardare all'Italia: il Sud è italia. Erano i risorgimentali che negavano alle popolazioni del Sud e allo Stato del Sud il diritto di essere considerati italiani. Di qui l'odio risorgimentale contro di noi.
Posso capire chi è sentimentalemnte legatoalla bandiera tricolore. Però questo simbolo, a parte la sua origine massonica, e perciò stessa antitaliana, ha significato per il Sud una serie di disgrazie che non hanno termine. È con la bandiera tricolore che nel 1860 è stato aggredito il nostro Stato. È con la bandiera tricolare che sono stati ammazzati o imprigionati centinaia di migliaia di meridionali. È sventolando la bandiera tricolore che si è imposta uno sviluppo economico che ha sacrificato sull'altare del progresso economico del Sud lo sviluppo economico del sud. È con il tricolore che è stato permesso di sradicare milioni di meridionali dalla loro terra. È con il tricolore che è stato permesso che centinaia di migliaia di giovani morissero inutilmente nelle due catastrofiche guerre mondiali di cui lo stato risorgimentale ha gratificato l'Italia. Il tricolore è storicamente un simbolo di odio: di odio contro la civilizzazione cristiana d'Italia e di odio contro il retagg
 io civile e culturale del Sud. Ovviamente il sacrificio di tanti giovani meridionali morti in nome dello stato tricolorato va rispettato e onorato. ma uguale rispetto non meritano certo gli statisti italiani, che in nome di questa bandiera, hanno imposto tanti lutti e sofferenze al Sud. D'altra parte il tricolore è una bandiera sorta tra le logge massoniche del Nord. La usino pure al Nord. Non appartiene al nostro retaggio civile. Ritengo dunque storicamente, moralmente e culturalemnte inaccettabile il passaggio tricolorato di un comunicato per il resto coraggioso e pienamente condivisibile.
Edoardo Spagnuolo
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 82 visitatori online
Utenti
20024 registrati
2 oggi
2 questa settimana
1677 questo mese
Totale Visite
11060250 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer