spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Un Sistema Monetario alternativo.

Un Sistema Monetario alternativo. PDF Stampa E-mail

Tutti vorremmo che le Due Sicilie un giorno godessero di una situazione economica rosea, un futuro in cui le persone non dovranno più emigrare.
Un Paese dove il lavoro c'è per tutti ed il costo della vita è basso.

Un Paese in cui si possono impiegare i nostri migliori politici per cercare le giuste soluzioni economiche al posto di chi "ah...il

concorso...viremu...vediamo...a doopo le elezioni...m'arraccumannu"

Un Paese in cui vengono create le infrastrutture distribuendo i fondi in maniera equa e senza clienti.

Ma nubi minacciosi si ergono all'orizzonte di questo scenario già di per se fin troppo utopistico: l'attuale sistema monetario.

Tutti questi buoni propositi non funzioneranno mai in un sistema , qual'è quello attuale, le cui regole sono scritte dai delinquenti e ladri, di cui noi ci

vorremmo sbarazzare.
Bisogna rifare le regole.

Il più grosso problema, non solo del Sud Italia ma di tutte le regioni europee è l'Euro, che per quanti ancora non lo sapessero non è di proprietà degli

stati europei e quindi dei cittadini, ma della Banca Centrale Europea, che udite udite, è una SOCIETA PRIVATA.
Una volgare, comunissima Società per Azioni S.P.A

Ecco chi è il vero proprietario della massa monetaria di euri in circolazione.


La prima considerazione che mi viene in mente è che non mi sembra corretto che il Governo di una Nazione DuoSiciliana debba chiedere in prestito a

degli "estranei" per di più privati, del denaro che dovrebbe essere di proprietà delle Due Sicilie.
Infatti credo che il denaro destinato alle Due Sicilie dovrebbe essere prodotto dal ministero del tesoro e quindi messo in circolazione.

Da questa ultima frase prendo spunto per un altra considerazione.
Se il denaro è prodotto dallo stato in cui viene fatto circolare, viene meno anche il debito pubblico, in quanto lo Stato non può indebitare se

stesso.... e l'ipertassazione dei cittadini e delle aziende necessaria
per pagarne almeno gli interessi verrebbe subito meno.

Con questo "piccolo" accorgimento, si potrebbero trasformare in pochi anni le Due Sicilie in una ricchissima California.

Ma vediamo chi sono i soci privati della BCE:
Banca Nazionale del Belgio (2,83%)  Banca centrale del Lussemburgo (0,17%)  
Banca Nazionale della Danimarca (1,72%)  Banca d’Olanda (4,43%)
Banca Nazionale della Germania (23,40%) Banca nazionale d'Austria (2,30%) 
Banca della Grecia (2,16%) Banca del Portogallo (2,01%)
Banca della Spagna (8,78%) Banca di Finlandia (1,43%)
Banca della Francia (16,52%) Banca Centrale di Svezia (2,66%)
Banca Centrale d’Irlanda (1,03%)  Banca d’Inghilterra (15,98%)
Banca d'Italia (14,57%) 


Da questa tabella si evince che l'Inghilterra non avendo nemmeno l'Euro, ne gode appieno i diritti dello "smercio"
(Per ogni truffa c'è sempre un inglese che ha studiato una vita per come attuarla)


Ahimè, anche le banche nazionali sono private.


(Caso dell'Italia)

Gruppo Intesa (27,2%), BNL (2,83%) 
Gruppo San Paolo (17,23%)  Monte dei Paschi di Siena (2,50%)
Gruppo Capitalia (11,15%) Gruppo La Fondiaria (2%) 
Gruppo Unicredito (10,97%)  Gruppo Premafin (2%)
Assicurazioni Generali (6,33%) Cassa di Risparmio di Firenze (1,85%) 
INPS (5%)  RAS (1,33%) 
Banca Carige (3,96%) privati (5,65%)

Esempio: Il Gruppo INTESA-SANPAOLO che si è appena formato gode dei diritti di "Signoraggio" pari al 44,43% del 14,57% delle azioni della BCE.

Mi sembra che ci sia un "leggero" conflitto di interessi...

Ma la gente comune non lo sa che i soldi che ha in tasca non sono suoi, che non sono di proprietà del portatore e che lo stato non ci ha più nulla a

che fare.

L'unico modo per uscire da questa gabbia è affiancare un altra moneta all'euro e che sia "stampata" dal ministero del tesoro.

Ma quando avremo la capacità decisionale per attuare ciò?

saluti
Davide
Comitato Neoborbonico della Lombardia

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 60 visitatori online
Utenti
28178 registrati
15 oggi
67 questa settimana
2509 questo mese
Totale Visite
14818164 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer