spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow la biblioteca non aggiornata

la biblioteca non aggiornata PDF Stampa E-mail
Ho letto con molto interesse le accorate parole del delegato della provincia di Caserta  sulle città d'arte citate nei TG.
Sono perfettamente in linea con il suo punto di vista, ma, evidentemente, questi aspetti non crucciano più di tanto nemmeno i nostri. Le nostre tematiche sono quasi esclusivamente legate, spesso giustamente, alle ragioni dell'emergenza. Ben vengano le rivendicazioni dettate dai problemi urgenti. Mi preme tuttavia ricordare che il rilancio economico dei nostri territori potrebbe venire dal settore turistico culturale - per questo a Pasqua non veniamo citati -. Allora resta fondamentale protestare per l'assenza dello Stato in merito alle emergenze rifiuti, ma ci si renda conto che i territori si rilanciano con la ricostruzione di tessuti economici; cosa che, per quanto ci riguarda, é costituito dalla chiara risorsa dell'interesse turistico ricreativo e culturale. Ma queste risorse si possono ben comprendere -dunque ben utilizzare- se si conoscono, ma l'amara constatazione é quella che, in fondo, nemmeno i nostri credano veramente in questa potenzialità, ecco perchè, se da una parte ci
da fastidio lo sceneggiato di Garibaldi, dall'altra ci lascia indifferenti (o quasi) il telegiornale che non ci considera sotto questo aspetto. Non abbiamo ancora superato la fase prettamente ideologica per, finalmente, intraprendere la via pragmatica. Il presente si cura attraverso la conoscenza del passato ma il passato non è solo l'accento diverso che si pone sui fatti palesi (Garibaldi eroe o delinquente), esso è l'approfondimento su cio che ci circonda nel presente. Comprendere per esempio che il monumento é una risorsa e non puo essere venduto o distrutto o altro ancora. Ma, come faccio a incazzarmi se "il monumento" (qualsiasi monumento) non lo conosco proprio? Cio, evidentemente, non rappresenta ancora, per Noi, un problema, per quanto mi riguarda ne é testimonianza il fatto che da tempo immemore non viene aggiornata la sezione biblioteca! sembra che da quattordici anni l'associazione, e tutto il mondo del meridionalismo, abbia prodotto solo 26 libri! Quanto tempo è che non s
i aggiorna la sezione "biblioteca"?
Il nostro problema non si puo ridurre all'anno 1861 e ai giusti, sia chiaro, problemi dell'emergenza quotidiana. Io credo che anche il grosso delle nostre fila conosca solo questi due aspetti. A Garibaldi e al 1861 pero vanno contrapposti i mille anni di Stato unitario, le istituzioni  che questo millennio ha prodotto, i monumenti che sono stati realizzati, i differenti sviluppi territoriali. La conoscenza di cio diventa modello del presente...il resto é solo uno sbraitare sconclusionato e senza metodo.

Salvator Rosa
< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 58 visitatori online
Utenti
28177 registrati
14 oggi
66 questa settimana
2508 questo mese
Totale Visite
14818079 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer