spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

30 aprile - Lapide a Castelsaraceno (PZ) PDF Stampa E-mail

 

Sabato 30 aprile nella piazza di Castelsaraceno, in provincia di Potenza, ? stata scoperta una lapide per ricordare l'eccidio piemontese perpetrato il 1? febbraio ai danni di 9 ragazzi lucani durante un'azione di rappresaglia contro la zona i cui abitanti avevano il 21 ottobre 1860 infranto i seggi elettorali del falso plebiscito.

Quando ancora il re Francesco II era in armi a Gaeta e non v'era stata nemmeno la proclamazione del fasullo regno d'Italia, la barbara esecuzione di Castelsaraceno rappresenta un prodromo del "brigantaggio" che si scatener? legittimamente di l? a poco in tutto il Sud.

Sono intervenuti le autorit? locali, Antonio Boccia, delegato neoborbonico della Lucania, Gennaro De Crescenzo, Vincenzo Gul?, Salvatore Lanza, massimi vertici del Movimento Neoborbonico, e il vescovo di Tursi Nol? che ha espresso parole di vivo compiacimento per l'opera svolta dalla nostra associazione.

Dalla breve ma sentita manifestazione ? sorta spontanea l'idea di fare, durante la prossima estate, un grosso evento culturale , con convegno di studi e rappresentazione teatrale, per divulgare la storia locale con il patrocinio del Comune e della Regione.

Immagine della lapide

La lapide dice testualmente:

A te che passi in questa pubblica piazza:

rammenta  il 1? febbraio 1861

nove giovani di Castelsaraceno

caddero inermi ai fucili piemontesi

vittime di clamorosa ingiustizia

primizia eletta del popolo insorto

contro il plebiscito sabaudo del 1860.

 

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 43 visitatori online
Utenti
20403 registrati
0 oggi
2 questa settimana
2005 questo mese
Totale Visite
11685955 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer