spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow protesta contro fiction su Garibaldi

protesta contro fiction su Garibaldi PDF Stampa E-mail
La fiction della Rai sui Mille di Garibaldi,  che è stata propinata ieri sera a milioni di telespettatori italiani,   non riporta   altro  che luoghi comuni e ed è  lontana dalla realtà storica.   La vera storia, come tutti sanno, si fa con i documenti e dicendo la verità su quello che è accaduto. Ancora dopo circa 150 anni la vera storia non è ancora scritta nei libri e quelli che dovrebbero essere dei malfattori sono ancora degli eroi. l'eroe Garbaldi è ancora rappresentato alto, biondo e sul cavallo bianco, i suoi furfanti dei super eroi che venivano a liberare (o ad occupare uno stato legittimo e pacifico in nome dei Savoia) il Regno delle due Sicilie dai soldati borbonici ( borbonici forse una razza a parte, solo però nostri antenati, che combattevano per difendere la loro terra ) definiti alla stessa stregua dei malfattori che la invadevano.   Ma la storia è scritta dai  vincitori e la scrivono solo a loro uso e consumo con le mistificazioni opportune. Il film continua a tramandare una storia parziale, ricca di  menzogne  e luoghi comuni che di fatto impedisconoo la vera identità nazionale. Così Incomincia nel peggiore dei modi il bicentenario della nascita di Garibaldi considerando ancora lui e i "Mille" che in pochi giorni erano già decine di migliaia, grazie all'appoggio di Piemonte e Inghilterra, dei super uomini o super man. ( il rapporto di forza di 1000 contro 50.000 borbonici sarebbe pazzescamente di 1 a 50 )  e i pochi siciliani che seguirono Garibaldi erano picciotti della mafia. Basterebbe solo questo per far capire a tutti  che fino ad ora ci hanno solo truffato e raccontato menzogne ed è scandaloso che le stesse ci vengono ancora propinate da una televisione di stato che si regge sui soldi dei contribuenti come una favoletta da raccontare ai bambini buoni prima di addormentarsi. Sarebbe forse il caso di risvegliarci da questo sogno che, oltretutto, ancora ci maltratta e maltratta i nostri eroici antenati che combatterono per mantener fede ad un giuramento di fedeltà e per la loro patria che era la terra che loro e le loro famiglie calpestavano.

Antonio de Stefano

 NOLA (Na)





< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 49 visitatori online
Utenti
28178 registrati
15 oggi
67 questa settimana
2509 questo mese
Totale Visite
14818399 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer