spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Eravate solo mille...lettera alla RAI

Eravate solo mille...lettera alla RAI PDF Stampa E-mail

Spettabile RAI,

Siamo oramai pronti a sorbirci l’ennesima fiction “a tema”… ma questa volta, essendo io un meridionale, nonché un abbonato RAI, vorrei poter esprimere la mia opinione in merito a “Eravamo solo mille”, che andrà in onda prossimamente…Iniziano così le ampollose e melense celebrazioni per il bicentenario di Garibaldi, “biondo eroe dei due mondi”, “padre della patria”, ecc.. ed inevitabilmente si riproporrà la solita valanga di menzogne savoiarde che passano sotto il nome di “risorgimento”... Ora ne abbiamo piene le scatole..
147 anni orsono, i cosiddetti “mille”, che ben preso diventarono decine di migliaia grazie al supporto Piemontese e Britannico, aggredirono rapacemente il pacifico Regno delle Due Sicilie, con a capo il legittimo ed ITALIANISSIMO Sovrano, il ventiquattrenne Francesco II di Borbone, attorniato da un branco di sporchi traditori prezzolati da Cavour e dalla massoneria Inglese…Sappiamo tutti come è andata a finire: I “fratelli d’Italia” di Garibaldi consegnarono il prospero e florido Regno nelle mani del Piemonte e di un Vittorio Emanuele che preferiva esprimersi solo in francese e che ritenne rimanere II (di Sardegna) e mai I d’Italia, a dimostrazione che l’”Unità d’Italia” fu solo una squallida guerra di conquista….La”liberazione” mai chiesta di popoli che vivevano entro gli stessi confini da circa 800 anni.
Con l’Italia Una è cominciata l’agonia del Sud …Decenni di guerra civile, bollata dagli storiografi dei vincitori con il nome infamante di “Brigantaggio”, migliaia e migliaia di meridionali massacrati e cancellati insieme alle proprie tradizioni ed alla propria cultura, da quegli stessi “fratelli d’Italia” che li consideravano solo “beduini” o “affricani”….Migliaia e migliaia di meridionali costretti ad abbandonare la propria terra ed emigrare in tutto il mondo....

Egregi signori della RAI,
Spero che un giorno sarete finalmente capaci di essere davvero la Televisione di TUTTI gli Italiani, e che sarete capaci di raccontare anche la Storia dei Vinti….

Mi auguro che in futuro sappiate scodellare “fictions” anche sulla Storia mai raccontata di quei soldati di Sua Maestà Siciliana che seppero difendere la propria Patria ed il proprio onore, sul Volturno, a Gaeta , a Messina e a Civitella del Tronto…La storia di tantissimi soldati di “Franceschiello” che rimanendo fedeli alla propria bandiera ed al proprio Sovrano, preferirono farsi deportare nei vari lager sabaudi ( vds Finestrelle) o diventare “briganti”….Cari signori della RAI, saprete mai raccontare (senza i soliti ignoranti sberleffi) le vicende del nostro Francesco II e di sua moglie Maria Sofia che a Gaeta seppero resistere in mezzo ai loro soldati ai bombardamenti dell’”eroico “ Gen. Cialdini? Loro non scapparono come i Savoia sul “Baionetta”….
Nell’attesa che la RAI diventi rappresentativa di tutti gli Italiani, noi meridionali ritorniamo ancora alla gogna che ci imprigiona da 147 anni….Garibaldi ed i suoi continueranno ad essere i buoni mentre gli Italiani di parte Borbonica saranno i cattivi di sempre, a recitare la parte più deteriore di questa VOSTRA Italia da operetta…
Ma non sarà così per sempre.

Saluti

Teodoro

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 44 visitatori online
Utenti
28178 registrati
15 oggi
67 questa settimana
2509 questo mese
Totale Visite
14818278 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer