spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow I sentimenti di Caino

I sentimenti di Caino PDF Stampa E-mail

Carissimi amici,

questi tristi giorni vedono montagne di immondizia e ondate di sangue soffocare la nostra terra. Girando per il portale del provider “libero”,mi sono imbattuto in qualche blog avente per tema l’attuale situazione di Napoli e ne sono rimasto davvero disgustato..

Eppure è nell’anonimità di curiosi nicknames che si nasconde il reale pensiero dei nostri “fratelli d’Italia”, i nostri “Caino”…per essere più precisi

In questa italietta rissosa ed inconcludente; questa “Italia Una”, dove i farabutti e neogiacobini alla moda si sperticano su concetti come la solidarietà, la tolleranza e l’accoglienza degli immigrati, circola vivo e vegeto il caino-pensiero infarcito del più becero razzismo antimeridionale, sempre molto diffuso da Roma in su. Forse non è “politically correct”, forse non si esprime così schiettamente come un tempo, ma è proprio questo il sentimento di “fratellanza” che dovrebbe accomunare, nientedimeno, gli italiani da Trento ad Agrigento…

Nell’anonimato fornito da internet, i caini di sempre ci confermano che in più di 146 anni, il pensiero rapace degli invasori non è cambiato affatto e che  la sporca tradizione si è rinnovata…I nuovi Cialdini, infatti, vorrebbero bombardare Napoli, imporle un embargo, usare armi chimiche per risolvere una volta e per tutte il problema…..altri semplicemente confidano in un provvido  risveglio del Vesuvio!. Ci sono poi i Napoletani che invitano i loro concittadini a scappare da Napoli…Come può salvarsi la nostra Capitale e la nostra terra, se i suoi stessi figli la rinnegano e l’abbandonano? 

E’ troppo comodo cosi! Bisogna invece restare ed incazzarsi, alzarsi le braghe da soli e combattere il cancro dall’interno. Purtroppo, i veri camorristi sono i politici di Roma e Milano, padrini da sempre di infidi amministratori locali, ignoranti e corrotti (siano essi rossi, bianchi o blu). Si sono inventati una “questione meridionale” solo per meglio soggiogarci e succhiarci il sangue….E’ vero, bisognerebbe liberare Napoli dai topi (forse Calderoli non lo sa, ma tra i topi di fogna più chiatti c’è pure lui e quelli con la cravatta verde come lui..), ma questo è un lavoro che possono e debbono portare a termine solo i Napoletani ed i meridionali. Non permetteremo a nessun pellagroso arricchito di venirci ad insegnare la civiltà e a chiamarci ancora “affricani”… Quanto ai bastardi vigliacchi e senza palle, che oggi gridano “Forza Vesuvio” dico solo una cosa: Fossi in voi, pregherei il Padreterno che il vulcano non si riaccenda mai nelle menti di noi meridionali, poiché vi sarebbero tempi molto difficili…soprattutto per voi, pecoroni, e la vostra stramaledettissima padania.   

Viva Napoli e Viva le Due Sicilie!!!

Giuseppe Simonetta

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 45 visitatori online
Utenti
28178 registrati
15 oggi
67 questa settimana
2509 questo mese
Totale Visite
14818249 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer