spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home arrow Le tue lettere arrow Le tue lettere arrow Napoli una Fogna - Lorenzo Degl'Innocenti

Napoli una Fogna - Lorenzo Degl'Innocenti PDF Stampa E-mail

Voglio fare i miei complimenti a Giuseppe De Gennaro per la bellissima lettera indirizzata al “cosiddetto” onorevole Calderoli, che ha così tanto a cuore la città di Napoli tanto da definirla una fogna.

Ma costui non è stanco di parlare sempre a sproposito? Sembra quasi che si diverta a dire certe cose, in qualche modo si sente comico, come quei comici di oggi che per far ridere, e purtroppo ne sono tanti, utilizzano parolacce, parlano volgarmente di sesso e si esprimono in modo provocatorio.

Che senso ha avuto far vedere la maglietta con le vignette satiriche contro i musulmani? Quanti morti e problemi provocò quella magnifica uscita?

Resto perplesso dinanzi all’idiozia di un uomo e all’idiozia di quei tanti che hanno proposto l’invio dell’esercito a Napoli, quasi come se da solo riuscisse a risolvere qualcosa. La verità è che i soldati, per lo più ragazzi di leva (non più obbligatoria) si esporrebbero a sberleffi e sfottò degli “scugnizzi”, come è già avvenuto anni fa, con il rischio di avere “bambini cresciuti” armati fino ai denti per le nostre strade, armi che facilmente gli verrebbero tolte di mano. Con la sola repressione non si farà mai nulla, è invece il lavoro, il riscatto sociale che possono dare un qualche risultato.

Per fortuna, stando agli ultimi articoli di giornale, noto che il sign. Prodi sta aggiustando il tiro e si sta esprimendo proprio in questa direzione, rifiutando l’invio dell’esercito e sottolineando (almeno a parole) l’importanza di entrare nel tessuto sociale, offrendo una speranza di rinascita alla città di Napoli.

Molti sostengono, ed io sono tra questi, che se Napoli si risvegliasse da questo torpore imposto, automaticamente si risveglierebbe tutto il Sud, ed il Sud non aspetta altro.

Napoli era e resterà sempre la Capitale del Regno delle Due Sicilie e in quanto tale sarà sempre faro e guida per tutto il Popolo duosiciliano.

La mia ulteriore perplessità riguarda proprio la volontà da parte del governo italiano di fare qualcosa per il Popolo napoletano, purtroppo 146 anni di Storia dimostrano che da questo governo non ci possiamo aspettare nulla, al di là di una qualche propaganda politica o messinscena teatrale di cui tutti Noi siamo i tristi attori e gli imbecilli come Calderoli gli spettatori divertiti (pagati pure da Noi).

Noi che abbiamo dato più di tutti per costruire questo Paese delle banane siamo definiti dei topi….Vergogna!!! E vergogna a tutti i politici meridionali che non l’hanno preso a schiaffi in pubblico, o meglio, non l’hanno sputato in faccia per tutte le stronzate che è riuscito a dire.

Nemmeno la dignità sanno difendere questi nostri strapagati politici…..nemmeno la dignità

Lorenzo Degl'Innocenti

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 62 visitatori online
Utenti
28178 registrati
15 oggi
67 questa settimana
2509 questo mese
Totale Visite
14818146 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer