spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Iscrizioni
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

Le Regine sul trono di Napoli nel periodo Borbonico PDF Stampa E-mail

Le Regine sul trono di Napoli nel periodo Borbonico

Ischia, aprile - maggio 2006

Le regine borboniche del Regno di Napoli, tra il 1734 e il 1861, rappresentano figure storiche di particolare rilievo, che hanno influenzato con il loro agire, mode, usi, costumi e sorti di una monarchia, in un?epoca dai mille fermenti culturali e sociali. La loro personalit?, il carisma, la bellezza, il gusto, vengono indagati attraverso mostre iconografiche, dibattiti, eventi, spettacoli e concerti, allo scopo di esplorarne, l?intero universo femminile.

http://www.leregineborboniche.org/

Il progetto si svilupper? su tutto il territorio dell?isola di Ischia attraverso la presentazione di eventi. Ad ospitare questa manifestazione ? l?isola di Ischia, una delle localit? predilette dalle regine, che rappresenta il luogo ideale, per la realizzazione di un itinerario, teso alla conoscenza degli aspetti inediti e meno noti della vita di una delle corti pi? importanti dell?Europa, a cavallo di due secoli.

?Il programma dell?evento, che si svolger? tra aprile e maggio 2006 si articoler? in una serie di mostre tematiche che vedranno coinvolti i sei comuni dell?isola. Partendo dall?iconografia classica, la manifestazione si svilupper? attraverso un?analisi del regno borbonico, secondo quanto raccontato in chiave cinematografica nei diversi films di ambientazione storica, fino ad indagare in maniera suggestiva e succulenta le tendenze gastronomiche dell?epoca. Gli eventi previsti dal programma saranno indirizzati principalmente ai turisti stranieri che soggiornano sull?isola ma vedranno altres? coinvolti i turisti di provenienza regionale, nazionale nonch? i residenti. Le Regine sul trono di Napoli nel periodo borbonico: la matrice culturale Evento organizzato ad Ischia nei prossimi mesi ad iniziare da met? aprile, a cura dell?Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo, e che incuriosir? e coinvolger? i tanti turisti soprattutto tedeschi, che affollano l?isola, beneficando del clima e delle risorse termali. Si ricorder?, infatti che in questa occasione, in cui la storia ? narrata indagando essenzialmente l?universo femminile, le protagoniste sono soprattutto di origine germanica ed hanno concorso a creare una compagine culturale unitaria nell?Europa dei secoli XVIII e XIX.

Le principesse, a volte gi? regine in quanto il matrimonio veniva celebrato per procura prima di allontanarsi dalle terre d?origine, affrontavano viaggi lunghi e impegnativi, intervallati da cerimonie ufficiali che prolungavano ulteriormente i tempi di percorrenza, seguite in ogni tappa dalla stampa dell?epoca regolarmente informata da un fitto servizio di messaggeri. Si possono ricostruire cos? i lunghi itinerari ad iniziare dalla prima regina borbonica regnante a Napoli dal 1738, la giovanissima Maria Amalia Walpurga , nata a Dresda nel 1724 e andata sposa appena quattordicenne a Carlo III, il re che inaugura la dinastia borbonica. Primogenita di Augusto III, re di Polonia e Elettore di Sassonia, la ragazza dotata di carattere deciso, seppe orientare il gusto dell?epoca attraverso nuove consuetudini, non ultima l?introduzione della lavorazione della porcellana nel Regno di Napoli, chiedendo al re la fondazione della Real Fabbrica di porcellane di Capodimonte.

Al fianco del sovrano sar? con lui artefice della trasformazione della citt? a degna capitale europea nel ventennio successivo al loro matrimonio La regina dal 1759 segu? il marito in Spagna, essendone entrambi divenuti sovrani. Storia pi? articolata e controversa fu quella della seconda regina borbonica, anch?essa di origine germanica ossia Maria Carolina, nata a Schr?nbrunn presso Vienna nel 1752 , figlia di Francesco I, imperatore d?Austria e di Maria Teresa, Arciduchessa d?Austria. Andata sposa a Ferdinando IV nel 1768, visse negli anni d?oro del Grand Tour, durante i quali il Mezzogiorno era divenuto meta di viaggiatori provenienti da vari paesi europei. La corte divenne luogo di incontro e di scambi di opinioni fino a quando gli echi della rivoluzione francese non sconvolsero anche la Napoli borbonica. Numerosi intellettuali e artisti, tra cui ricordiamo Johann JoachimWincKelmann, Wolfgang Goethe e Angelica Kauffmann, visitarono a quel tempo e intrecciarono legami sempre piu stretti con la fervente cultura napoletana e la regina ne fu autentica artefice e protagonista. Pi? breve la vita della terza sovrana, sposa di Francesco I di Borbone, Maria Clementina d?Austria, nata nel 1777 a Poggio Imperiale e figlia anch?essa di un imperatore d?Austria ,Leopoldo II, e di Maria Luisa di Spagna, morta ad appena ventiquattro anni.

Di lei ci restano immagini di particolare delicatezza, che ne immortalano i tratti giovanili, corrispondenti alla sua bont? d?animo., ricordata in aneddoti e brevi testimonianze. Per assicurarsi pi? ampia discendenza il re contrasse nuove nozze, questa volta attingendo al ramo spagnolo della sua famiglia e spos? nel 1802 Maria Isabella, figlia di Carlo IV re di Spagna, che dovette attendere sino al 1825, anno della morte di Ferdinando I, re delle due Sicilie per diventare sovrana al fianco del suo sposo. Fu, tuttavia prolifica dando alla luce ben tredici figli. Anche il successivo re di Napoli si spos? due volte, infatti Ferdinando II in prime nozze nel 1832 spos? Maria Cristina di Savoia, nata a Cagliari nel 1812, figlia di Vittorio Emanuele, re di Sardegna, donna ricordata per la sua particolare indole religiosa e madre del futuro regnante Francesco II e in seconde nozze nel 1837 Maria Teresa Isabella. La regina era nata proprio a Vienna, figlia di Carlo, Arciduca d?Austria e di Enrichetta Guillaume de Nassau, anch?essa sovrana in un lungo e travagliato periodo della storia italiana , seppe essere al fianco del marito con vigile sensibilit?. Anche l?ultima regina di Napoli era proveniente da territori germanici, Maria Sofia di Wittelsbach, sposa di Francesco II dal 1859, era figlia di Massimiliano Duca di Baviera , nata a Possenhofen nel 1841. I dipinti e le foto che ne immortalano i tratti ne trasmettono l?immagine di una donna affascinante, che non ebbe l?opportunit? di esibire le innate doti di temperamento e regalit? dato il brevissimo periodo di regno, conclusosi con l?avvento dell?unificazione italiana. Introduzione alla mostra Un evento particolarmente atteso si svolger? sull?isola d?Ischia, dedicato alle regine borboniche che regnarono nel sud Italia tra il 1734 e il 1861.

Carisma, bellezza, gusto, discrezione saranno indagate attraverso mostre iconografiche, dibattiti, eventi, spettacoli e concerti, per dar luce ad una storia tutta dedicata all?universo femminile. Le principesse europee, provenienti da diversi Stati hanno determinato le mode, rinnovato e diffuso usi e costumi e sono state anch?esse ?viaggiatrici? verso il sud Italia, incantate da una terra dalle mille suggestioni, dal fascino delle scoperte archeologiche alle bellezze naturali. Il programma dell?evento che si svolger? tra il 1 aprile e il 31 maggio 2006 si articoler? in una serie di mostre tematiche dedicate all?iconografia delle regine borboniche, alle tendenze gastronomiche, all?artigianato artistico locale; sar? inoltre presentata una rassegna di cinema e spettacolo inerente al tema proposto per animare le serate primaverili ischitane . Gli eventi saranno realizzati in siti di particolare interesse storico-artistico utilizzati come sede espositiva quali , la Torre Guevara, la Colombaia, Villa Arbusto, i principali centri storici, e saranno arricchiti da itinerari culturali che coinvolgeranno i sei comuni dell?isola d?Ischia. La gastronomia Una rassegna gastronomica che esamina la storia della cucina napoletane plebea e di corte a cavallo tra Settecento e Ottocento, ? quella che si svolger? nell?ambito della manifestazione ?Le Regine sul trono del regno di Napoli, nel periodo borbonico?.

A partire dal 27 aprile e fino alla conclusione della kermesse il primo giugno, degustazioni, buffet e cene storiche racconteranno con la loro suggestiva e sfarzosa cornice, le leccornie che allietarono nobili e popolani in centosessanta anni di storia del nostro territorio. Un percorso temporale, dagli sfarzi e dagli eccessi della cucina di corte di ispirazione francese di inizio Settecento, ai rigori del periodo rivoluzionario fino alla moralizzazione borghese di inizio Ottocento, mostrer? ai golosi e ai curiosi intingoli grassi speziatissimi, delicati e fragranti timballi, succulenti pasticci in crosta oltre alle delizie della squisitissima pasticceria e gelateria dell?epoca. Un?attenzione particolare verr? data all?aspetto spettacolare delle decorazioni del periodo barocco, quando mense nobili e cuccagne popolari, erano delle vere e proprie opere d?arte: trionfi montati, bacili gelatinati, fantastici relever (piatti scenografici di met? banchetto) e servizi di dessert, abbelliranno le tavole in una perfetta e simmetrica disposizione geometrica.

I visitatori, guidati dagli allievi del locale Istituto alberghiero ?Vincenzo Telese?, apprenderanno anche tecniche di preparazione e di cottura, i segreti del servizio alla francese e alla russa e gli artifici delle sofisticate e mirabolanti decorazioni della mensa.

< Prec.   Pros. >
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 60 visitatori online
Utenti
20143 registrati
0 oggi
9 questa settimana
1406 questo mese
Totale Visite
11270996 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer