spacer
spacer search

Associazione culturale Neoborbonica
L'orgoglio di essere meridionali

Search
spacer
header
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagine o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezioneulteriori info.Ok
Associazione
modalità iscrizione
Perchè Neoborbonici
Why Neo-Bourbons
Organigramma
Carte Sociali
Sede e Delegazioni
Inno Neoborbonico
WebMail
www.ilnuovosud.it
Site Administration
Rete Due Sicilie
Giornale delle Due Sicilie
Attività
Storia del Movimento
Prossime attività
Libro degli ospiti
Dillo ai Neoborbonici
Le tue lettere
Login Form
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
 
Home

DECENNIO FRANCESE:CELEBRAZIONI E CONTRO - CELEBRAZIONI PDF Stampa E-mail

Manifestazione del 24 marzo a palazzo Serra di Cassano?- resoconto

A palazzo Serra di Cassano, divenuto covo dei pi? sfegatati neogiacobini, si ? oggi pomeriggio insediato il comitato per le celebrazioni del bicentenario del decennio francese 1806-1815. Ancora una volta siamo l?unica parte del mondo dove si vantano i meriti dei conquistatori stranieri e si occultano quelli dei nostri grandissimi regnanti (borbonici).? Tutta l?intellighenzia napoletana, da Galasso a Scirocco, era presente con il suo codazzo di cortigiani veri in cerca di visibilit? e gratitudine; anche il consolato francese aveva il suo rappresentante alquanto frastornato dall?ingenuit? degli organizzatori che glorificano (a spese nostre) la venuta? di un esercito invasore.

(anche english version)

(Per visualizzare le immagini clicca qui)


Per fortuna della verit? storica c?era anche una folta espressione di Neoborbonici che, garrendo bandiere gigliate listate a lutto , hanno distribuito a passanti e convenuti il volantino allegato. I tronfi professoroni intervenuti si saranno certamente crucciati dell?esistenza di chi, senza interesse venale, ha avuto il coraggio di lanciare la sfida. Effetto innegabile del loro disappunto ? stato il massiccio schieramento di polizia che si ? dispiegato subito dopo l?arrivo del drappello neoborbonico. Esagerati! I lazzari e i briganti ancora non sono scesi in campo!...?

Da oggi esiste quindi anche un comitato per le contro-celebrazioni? del decennio napoleonico che ha preso gi? contatti con decine di paesi del Meridione continentale dove pi? efferati furono i crimini dei francesi per opportune manifestazioni e che , a breve, allestir? a Napoli un convegno per spiegare le ragioni duosiciliane che portarono alla resistenza popolare contro l?invasione e demitizzare la pretesa civilizzazione che avrebbero donato i transalpini sulla punta delle baionette insanguinate.?

Un altro passo ? stato compiuto? per la ricostruzione della nostra memoria storica, base di ogni rinascita anche politica del Mezzogiorno.?

Vincenzo Gul?

Segue testo del volantino e comunicato

DECENNIO FRANCESE 1806-1815? :

?Oltre QUARANTAMILA? meridionali massacrati

CENTINAIA di paesi saccheggiati, incendiati e distrutti:

Lauria, Padula, Camerota, Ceraso, S.Mango, Soveria, Crotone, Amantea, Sora, Maratea, Paola, Cerreto S., Itri, Maida?.?

Ma quale libert?? Ma quali ?codici civili??

Ma quali riforme??

MA QUALI CELEBRAZIONI??

La cultura ufficiale continua a cancellare la verit? storica, a ricordare un?invasione straniera e a dimenticare i primati della civilt? borbonica (ad esempio gli usi civici gi? nel ?700 eversivi della feudalit??),??

Dopo due secoli rispettiamo la memoria dei nostri eroici caduti napoletani, cattolici e borbonici!

Ricostruiamo senza complessi di inferiorit? la nostra storia, la nostra cultura e il nostro

orgoglio di napoletani e meridionali!

?

COMITATO PER LA VERITA? STORICA SUL DECENNIO FRANCESE

Napoli, via Cervantes 55/5, 80133

081 4203327 www.neoborbonici.it


?

ASSOCIAZIONE CULTURALE NEOBORBONICA

V. Cervantes, 55 sc.5 - 80138 NAPOLI

DECENNIO FRANCESE:?

CELEBRAZIONI E CONTRO - CELEBRAZIONI??

In occasione dell?apertura delle celebrazioni del bicentenario del decennio francese (Napoli,Palazzo Serra di Cassano, gioved? 23 marzo, ore 16), i Neoborbonici, preso atto del programma antinapoletano, hanno promosso la costituzione del Comitato per la Verit? Storica sul Decennio Francese, e, con bandiere borboniche listate a lutto, distribuiranno materiale per avviare le necessarie contro-celebrazioni.??

Vittima di un complesso di inferiorit? ormai antico, la cultura ufficiale si appresta a celebrare l?ennesima invasione straniera della nostra storia.??

In tutto il mondo (Spagna in testa) i difensori di una nazione sono stati definiti ?patrioti?.??

Solo a Napoli sono stati definiti ?briganti? (nel 1799 come nel 1806 o nel 1860 dopo l?unit? d?Italia) e cancellati dalla storia.??

Altro che ?libert??, codici o riforme? durante il decennio napoleonico (1806-1815) i francesi massacrarono oltre QUARANTAMILA meridionali (secondo le testimonianze dei loro cronisti), saccheggiarono, incendiarono e distrussero CENTINAIA di paesi, profanarono chiese e conventi e gettarono le basi della moderna finanza pubblica volta essenzialmente a tassare le classi meno abbienti.???

Il Comitato per la Verit? Storica sul Decennio Francese, con docenti e ricercatori italiani e stranieri, inizia cos? le sue attivit? che prevedono seminari, convegni e mostre in Campania, Basilicata, Puglia e Calabria con l?obiettivo di ricostruire tutta la nostra memoria storica e l?orgoglio di essere meridionali, un orgoglio sempre pi? necessario di fronte a classi dirigenti sempre meno adeguate.?

ENGLISH VERSION

DECADE? FRENCH:CELEBRATIONS?
And AGAINST - CELEBRATIONS

Manifestation of 24 March to palace Serra di Cassano? - report

To palace Serra di Cassano, become I brood of the most sfegata to you neogiacobini, is today insediato afternoon the committee for the celebrations of the bicentennial of French decade 1806-1815. Once again we are the only part of the world where the merits of the foreign conquerors are boasted and the those of our largest reigning (borbonici ones are hidden).?All the intellighenzia Neapolitan, from Galasso to Sirocco, was present with its codazzo of true cortigiani in tries of visibility and gratefulness; also the French consulate had its representative somewhat frastornato from the naivete of the organizers who glorificano (to expenses ours) the come one?of an invading army.

(In order to visualize the images here clicca)

Fortunately of the historical truth there was also folta an expression of Neoborbonici that, garrendo listate gigliate flags to mourning, have distributed to passing and convene the attached insert. The tronfi professoroni taken part sure they will have crucciati dell' existence of who, without venale interest, has had the courage launch the challenge. Undeniable effect of their disappointment has been the massive alignment of police who has unfolded itself endured after the arrival of the neoborbonico squad. It exaggerates to you! The lazzari and the briganti still are not come down in field!...

From today a committee for the against-celebrations of the napoleonico decade?exists therefore also that has already taken contacts with tens of countries of the continental Meridione where more brutal they were the crimes of the French for opportune manifestations and that, to short, it will prepare to Naples a convention in order to explain the duosiciliane reasons that carried to the popular resistance against the invasion and to demythicize the pretension civilizzazione that the transalpini would have donated on the tip of the insanguinate bayonets.?

An other step is completed?for the reconstruction of our historical memory, base of every political rebirth also of Southern Italy.

Vincenzo Gul?

It follows text of the insert and official notice


FRENCH DECADE 1806-1815?:

Beyond southern?QUARANTAMILA it massacres to you

HUNDRED of countries plunders to you, sets afire and destroyed to you:

Lauria, Padula, Camerota, Ceraso, S.Mango, Soveria, Crotone, Amantea, Sora, Maratea, Paola, Cerreto S., Itri, Maida....

But which freedom? But which "civil codes"?

But which reforms?

BUT WHICH CELEBRATIONS?

Continuous the official culture to cancel the historical truth, to remember a foreign invasion and to forget the supremacies about the borbonica civilization (as an example the civic uses already in the ' 700 to eversi you of the feudalit?...),

After two centuries we respect the memory of our heroic Neapolitan fallen, catholic and borbonici!

We reconstruct without inferiority complexes our history, our culture and ours

pride of Neapolitans and meridionals!

COMMITTEE FOR THE VERITA' HISTORICAL ON THE FRENCH DECADE

Naples, via Cervantes 55/5, 80133

081 4203327 www.neoborbonici.it


CULTURAL ASSOCIATION NEOBORBONICA

V. Cervantes, 55 sc.5 - 80138 NAPLES

FRENCH DECADE:

CELEBRATIONS And AGAINST - CELEBRATIONS

In occasion of the opening of the celebrations of the bicentennial of the French decade (Naples, Palace Greenhouse of Cassano, 23 thursdays March, hours 16), the Neoborbonici, taken action of the antiNeapolitan program, have promoted the constitution of the Committee for the Historical Truth on the French Decade, and, with listate borboniche flags to mourning, distribuiranno material in order to start the necessary against-celebrations.

Victim of a complex of by now ancient inferiority, the official culture gets ready to itself to celebrate ennesima the foreign invasion of our history.

All over the world (Spain in head) the defenders of a nation have been defined "patriots".

To Naples they have only been defined "briganti" (in 1799 like in 1806 or 1860 after the unit of Italy) and cancels to you from the history.

Other that "freedoms", codes or reforms... during napoleonico decade (1806-1815) the French second massacred beyond southern QUARANTAMILA (the testimonies of their reporters), plundered, set afire and destroyed to HUNDRED of countries, profanarono churches and convents and threw the bases of the modern public finance time essentially to tax the less well-to-do classes.

The Committee for the Historical Truth sul French Decade, with Italian and foreign teacher and investigators, begins therefore its activities who preview seminaries, conventions and extensions in Campania, Basilicata, Puglia and Calabria with the objective to reconstruct all our historical memory and the pride of being southern, a pride always more necessary one than forehead to adapted ruling classes always less.

< Prec.
spacer
Centro Studi
Primati
Risorgimento
Esercito
Eroi
Brigantaggio
1799
Difesa del regno
Sport Sud
Siti dei Tifosi
Compra Sud
Progetto
Galleria
Galleria Immagini
Chi è Online
Abbiamo 39 visitatori online
Utenti
20382 registrati
1 oggi
1 questa settimana
1711 questo mese
Totale Visite
11615248 Visitatori

 
© 2005 Movimento Neoborbonico, via Cervantes 55/5 Napoli.
Tutti i diritti riservati.
spacer